Moregallo (Monte) Cresta OSA

Moregallo (Monte) Cresta OSA

Dettagli
Altitudine (m)
850
Dislivello avvicinamento (m)
600
Sviluppo arrampicata (m)
500
Esposizione
Sud
Grado massimo
4
Difficoltà obbligatoria
4

Località di partenza Punti d'appoggio

Avvicinamento
Da Valmadrera (frazione San Tomaso) si prende la stradina pavimentata per la chiesa di San Tomaso; la si lascia presto per sentiero a destra nel bosco seguendo i cartelli per Sambrosera e Cresta GG OSA. In prossimità della fonte Sambrosera (712mt), si seguono a destra i cartelli per la cresta. Si risale un valloncello su sentiero abbastanza ripido e si devia a sinistra seguendo il cartello; ancora qualche minuto di salita ed in breve si è ad uno spiazzo sotto un albero dove inizia la via di salita.
Note
Cresta facile e panoramica. Un po' discontinua e mai troppo esposta, interamente da proteggere, ricchissima di spuntoni e clessidre dove rinviare o far sosta, adatta a chi vuol prendere confidenza con questo tipo di terreno. Roccia ottima. Una corda da 50 mt è più che sufficiente. Friend e nut.
Descrizione

1. Si prende la costola rocciosa emergente dalla vegetazione che inizia sopra lo spiazzo e la si segue per circa 30 m (II), sosta su spuntoni (30 m).
2. Si risale una paretina (III+) e si scavalcano i successivi spuntoni (II), poi per breve sentiero alla sosta su spuntoni (30 m).
3. Si sale la paretina di sinistra (III) e si prosegue lungo la cresta, facendo sosta dove si preferisce, prima (35 m) o dopo (45 m) un canalino (spuntoni, clessidre).
4. Si risale il canalino e si supera sul filo un risalto più ripido, spostandosi un po’ a sinistra (IV, chiodo), quindi si prosegue sul filo (II e III) fino ad un ripiano erboso (50 o 40 m) (spuntone).
10 m di sentiero fino a una sosta a spit a dx di un camino.
5. Si risale il camino uscendone a dx (un passo di IV), poi per erba e rocce si prosegue (II) fino in sosta (30 m) (spuntone).
Preferibilmente in conserva si risale il tratto successivo di blocchi ed erba (a tratti II, uscite delle vie dalla parete di sx), volendo aggirabile a dx su erba e tracce (scivolosa). Giunti su un dosso erboso, si scende per sentiero fino ad una selletta oppure si sale la paretina (improteggibile, IV). Da qui o si prosegue per i successivi brevi risalti della cresta, ancora più discontinui (fino al IV, roccia friabile), oppure per tracce a destra fino ad un marcato sentiero che porta cima.

Discesa
Per sentiero lungo la cresta ovest, quindi seguendo i cartelli per la fonte Sambrosera e Valmadrera.

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
Storico:
O.S.A. sta per Organizzazione Sportiva Alpinisti.
il-bruno
27.12.2019
7 mesi fa
1 anno fa
2 anni fa
3 anni fa
4 anni fa
5 anni fa
6 anni fa
7 anni fa
8 anni fa
9 anni fa
10 anni fa
11 anni fa
13 anni fa
14 anni fa
15 anni fa
17 anni fa

Tracce (1)

Condizioni

Link copiato