Corno Rat Valentina

Corno Rat Valentina

Dettagli
Dislivello avvicinamento (m)
200
Sviluppo arrampicata (m)
100
Esposizione
Sud
Grado massimo
6c
Difficoltà obbligatoria
6b

Località di partenza Punti d'appoggio

Note
Itinerario breve, a carattere sportivo, eventualmente abbinabile ad altre salite della struttura. L'attrezzatura della via è ottima a fix, con qualche chiodo nel secondo e terzo tiro. Roccia super, leggermente unta su L3. Per una ripetizione sono utili una corda da 70 metri e 16 rinvii.
Avvicinamento
Dalla località Belvedere di Valmadrera portarsi alla cappelleta VARS seguendo i due tornanti cementati, poi seguire le indicazioni per San Tommaso.
Raggiunto San Tommaso, seguire le indicazioni per la ferrata 30° OSA (ferrata Corno Rat) con sentiero dapprima quasi pianeggiante, poi decisamente più ripido fino alla base della struttura. Seguire la traccia sulla destra che sale il Sasso GG OSA (corda fissa in loco).
La via è la prima a sinistra della struttura (scritta sbiadita alla base).
Descrizione

L1 – 6a+, 35 mt
Dritti su pilastrino con strapiombino in entrata, poi bella placca lavorata con singolo non banale.

L2 – 5b, 30mt
Facili rocce gradonate e brevi strapiombini, seguendo fix e chiodi (un po’ disturbato dalla vegetazione).

L3 – 6c, 40 mt
Stupenda placca a gocce di dita con entrata tecnica e obbligata, poi continuità su piccole prese (qualche piede unto). Massima esposizione.

DISCESA
Con una singola da 70 metri, da S3 alla sosta visibile sulla destra poco sotto, da quest’ultima a S2; da S2 a S1 e da S1 alla base.

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
Storico:
Chiodata dall'alto da Domenico Chindamo e Delfino Formenti nel 1988.
taglia76
12/10/2018
2 anni fa
4 anni fa
18 anni fa
Link copiato