Brusalana (Pic) da Chianale per la Sella d’Asti

Brusalana (Pic) da Chianale per la Sella d’Asti

Dettagli
Dislivello (m)
1390
Quota partenza (m)
1804
Quota vetta/quota (m)
3170
Esposizione
Varie
Grado
BR
Tipologia
Pendii ampi

Località di partenza Punti d'appoggio

Note
Utili i ramponi in caso di neve dura.
Avvicinamento
Si risale tutta la val Varaita (da Piasco) seguendo le indicazioni per il Colle dell'Agnello, fino a Chianale, dove la strada viene chiusa nel periodo invernale. Il punto di partenza può quindi variare tra Chianale 1848 m, le Grange del Bersagliere 2350 m, oppure il pianoro nei pressi del piccolo laghetto Blent a circa 2500 m.
Descrizione

Dalla sbarra di Chianale si percorre il fondo della strada per il colle dell’Agnello fino al tornante in località Peira Sciapà 2178 m; da qui si può scegliere se continuare sulla strada toccando le Grange del Bersagliere 2360 m fino ad arrivare al pianoro laghetto Blent a circa 2500 m, oppure proseguire al centro del vallone (percorso estivo per il colle dell’Agnello), svoltando a destra più avanti per riprendere la strada nei pressi del laghetto Blent.

Dal laghetto salire sui pendii di destra, in direzione della massiccia mole del Pic d’Asti, senza percorso obbligato, superando una zona con grossi massi; da qui si piega leggermente verso destra, e si arriva alla base del ripido pendio che proviene direttamente dalla Sella d’Asti, ben visibile. Ci si mantiene sempre a debita distanza dalle pareti rocciose di sinistra, e con qualche zig-zag per addolcire la pendenza, si arriva al grosso ometto della Sella d’Asti.
Per arrivare alla Sella è anche possibile deviare nel vallone sottostante la Cima delle Rossette al termine dei tornanti sopra le Grange del Bersagliere, risalendolo fino a metà per poi spostarsi verso sinistra imboccando il pendio che proviene dalla Sella d’Asti.
Per arrivare in cima al non lontano Pic Brusalana, occorre ora scendere di qualche metro sul versante francese, per contornare le roccette sulla destra andando a reperire la dorsale appena possibile. Da qui si percorre un breve tratto pianeggiante e ampio, fino alla base della crestina ovest del Brusalana, che si sale senza difficoltà, eventualmente togliendo le ciaspole fino al piccolo ometto.
Discesa per l’itinerario di andata, con la breve risalita alla Sella d’Asti.

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
Cartografia:
Fraternali 1:25000 n.17 Alta Val Varaita
Bibliografia:
Il Monviso freeride - Fabrizio Aloi - 2010 - Fusta editore
andrea81
21/05/2016
5 anni fa
7 anni fa
10 anni fa
12 anni fa

Tracce (1)

Risorse nelle vicinanze Mappa
Link copiato