Carré (Bec) da Laviel

Carré (Bec) da Laviel

Dettagli
Dislivello (m)
1247
Quota partenza (m)
1757
Quota vetta/quota (m)
3004
Esposizione
Ovest
Grado
EE/F
Sentiero tipo, n°, segnavia
20

Località di partenza Punti d'appoggio

Avvicinamento
Autostrada To-Ao uscire al casello di Chatillon e proseguire lungo la strada per Cervinia, passato il centro di Valtournanche svoltare a destro verso Cheneil. Raggiunta la località Laviel, parcheggiare nell'ampio spiazzo appena dopo il tornante che sfiora la pista di discesa.
In alternativa nel periodo di apertura impianti si posteggia nell'ampio parcheggio della cabinovia che ci conduce in fretta a La Salette.
Note
Dal Colle Inferiore delle Cime Bianche (2896) si ergono a meridione sino al Colle di Roisettaz (2894), una splendida serie di torri e guglie di antichissimo calcare, la loro architettura ricorda turriti castelli di un pallido biancore che spicca tra gli scuri colori predominanti. Si distinguono tra questi due vette ben definite, il Bec Carré e la Pointe Sud.
Il Bec Carré presenta nella sua parte finale alcuni passi di facile arrampicata facilitati da due catene in loco.
Descrizione

Si prende subito dal parcheggio la stradina sulla sinistra che poco dopo confluisce sul sentiero n° 20 che circa in un oretta ci conduce alla località Salette, (arrivo della cabinovia). Seguire sempre le indicazioni del sentiero 20 per il Colle Superiore delle Cime Bianche, che risale lungo una poderale, superato un alpeggio dopo una ripida salita si trova una nuova palina indicatrice che immette nel sentiero, che tra prati e dossi e pietraie raggiunge il Colle Inferiore delle Cime Bianche. Da qui in avanti non ci sono sentieri. Sulla destra del colle si trova la stazione di arrivo della seggiovia Du Col, aggirarla e portarsi sul versante est della montagna, (omino in lontananza indica la direzione) mantenendo inizialmente più o meno la stessa quota contornare la parete (in questo tratto parecchi sfasciumi) per poi risalire il pendio quando questo diventa meno ripido e portarsi alla base della parete, continuare verso sud  sino a quando si avvista la prima catena che ci aiuta nel superare la parete nel suo punto più debole. Siamo ora in cresta, si prosegue facilmente in piano per poi affrontare un ripido camino con masso incastrato (altra catena) che ci deposita sulla facile cresta sommitale che conduce in vetta. Omino più targa commerativa e cassetta del quaderno.

Discesa per la via di salita.

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
rebatta-bousa
23.09.2020
4 settimane fa
Risorse nelle vicinanze
Webcam 2245 mamsl 1.7Km

Valtournenche – Salette

Stazione Meteo 1310 mamsl 3.8Km

Valtournenche – Maen

Panoramica 2630 mamsl 4.1Km

Mont Pancherot

Webcam 2018 mamsl 4.7Km

Chamois – Lago di Lod

Stazione Meteo 2020 mamsl 4.8Km

Chamois – Lac de Lou

Panoramica 3334 mamsl 5.1Km

Monte Roisetta

Stazione Meteo 1998 mamsl 5.3Km

Valtournenche – Breuil Cervinia

Stazione Meteo 2541 mamsl 6Km

Valtournenche – Lago Goillet

Panoramica 3224 mamsl 6.1Km

Mont Rous

Stazione Meteo 2566 mamsl 6.2Km

Valtournenche – Grandes Murailles

Link copiato