Alta Via Baia del sole Traversata Albenga – Laigueglia

Alta Via Baia del sole Traversata Albenga – Laigueglia

Dettagli
Dislivello (m)
700
Quota vetta/quota (m)
587
Esposizione
Varie
Grado
E
Sentiero tipo, n°, segnavia
tracciato su ottimi sentieri, segnavia AVBS su fondo giallo rosso

Località di partenza Punti d'appoggio
Albenga, Alassio, Laigueglia

Note
L'Alta Via Baia del sole (AVBS) è un bel percorso molto panoramico che unisce sentieri in gran parte preesistenti, ben segnalato, con l'aggiunta di una nuova variante. Itinerario percorribile in ogni periodo dell'anno, cercando di evitare le ore più calde delle giornate estive. Non presenta difficoltà tecniche, tuttavia lo sviluppo chilometrico richiede all'escursionista un discreto impegno. Raggiunte le alture di Alassio vi sono numerose possibilità di abbandonare il percorso e scendere a valle. Dislivello complessivo 700 m. c.a. Se si salgono tutte le varie cimette del crinale , arriviamo anche a 1000 . Percorso della AVBS comprensivo della discesa a Laigueglia e rientro ad Alassio per il lungomare Km. 20,60.
Avvicinamento
Dalla rotonda di fronte al supermercato Conad (zona Vadino), direzione Aurelia, dopo poche decine di metri a sinistra in corrispondenza di una stradina asfaltata, si trova il cartello indicatore dell' AVBS (Alta Via Baia del Sole) con segnavia "due bolli rossi" (difficoltà a reperire parcheggio)
Descrizione

Da Albenga Regione Doria si sale su asfalto, poi sterrata alternata a sentiero (segnavia due cerchi rossi) che si segue sino ad un pilone votivo (ore 0.45).
A questo punto si hanno due possibilità:
1) Variante Mare, Sentiero dell’Onda, molto panoramico, percorre in quota il tratto di costa da Albenga ad Alassio per ricongiungersi al percorso AVBS poco oltre il Monte Bignone, evitandone la cima, alla Sella omonima. Segnavia bianco-rosso.
2) Dal pilone votivo, seguendo il crinale in leggera salita si raggiunge il Bucchin di Erxi (colletto dei lecci) e in breve il Monte Bignone 520 m. (ore 1.30).
Si percorre la cresta e dopo un brevissimo tratto di facili roccette si scende alla Sella del Bignone, ove si incrocia il sentiero che sale da Solva e dalla Variante Mare.
Il percorso è molto agevole; Si aggira a nord-ovest il M. Pisciavino e, superata una caratteristica casella in pietra, seguendo il crinale si risale al Santuario della Madonna della Guardia 587 m. (ore 3.15)[acqua].
Da qui lo sguardo può spaziare dal mare alle Alpi Liguri.
Discesi al piazzale del santuario si imbocca il sentiero a destra che porta ad incrociare la strada che da Alassio conduce a Caso (segnavia due cerchi rossi). Di fronte, poco a destra, il sentiero con breve salita raggiunge la Torre Pisana per ridiscendere dal versante opposto alla Crocetta 355 m. (ore 4.15). Bar e ristorante.
Attraversata la provinciale per Testico, per asfalto e un breve taglio di un tornante, si raggiungono i ruderi della chiesetta di San Bernardo [acqua]. Parco Avventura.
Si risale ora al Poggio Brea 371 m. (ore 4.45), bella veduta sulla Baia del Sole e su tutta la parte dell’AVBS fin qui percorsa.
Dal pilone votiivo della cima scendiamo direttamente alla sella sottostante (quattro vie), segnavia rombo rosso.
Seguendo il crinale per sterrata e ampio sentiero si giunge alla pineta che sovrasta Laigueglia, in località Poggio, (ore 5.15).
Nuovamente su asfalto si raggiunge il caratteristico borgo di Colla Micheri, 163 m. (ore 5.50).
Dalla piazzetta, sulla sinistra, riprende il sentiero, (segnavia tratto e punto rosso), che in cinque minuti di salita raggiunge i resti di un mulino a vento e il piccolo spiazzo ove era solito recarsi il famoso esploratore norvegese Thor Heyerdhal e dove ora riposano le sue ceneri. (ore 6.00).
Bellissimo il panorama sulla Baia del Sole.
Per la discesa si percorre a ritroso il crinale sino a Colla Micheri, quindi uno dei numerosi sentieri che scendono a Laigueglia (oppure ad Andora).
I più volenterosi possono proseguire per il lungomare sino ad Alassio.
Rientro ad Albenga con bus di linea (una corsa ogni mezz’ora) oppure con il treno (ogni ora circa) .

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
Cartografia:
Carta dei Sentieri 1:25.000 - SV-4 Ceriale, Albenga, Alassio e Laigueglia, Libreria Universitaria, Genova.
giannibarbero
31/12/2019
11 mesi fa
4 anni fa
5 anni fa
6 anni fa
7 anni fa
8 anni fa
10 anni fa
11 anni fa
12 anni fa
Link copiato