robertov


Le mie gite su gulliver

Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
note su accesso stradale :: posteggio a Cheneil ( poco sotto )
Bellissima escursione ( per allungare un pochino con Rodolfo siamo partiti da Valtournenche )su questa punta panoramicissima. Le precedenti relazioni parlavano di grossa croce metallica in vetta ma oggi........non c'era!!!
Sentieri sempre ottimamente segnati. L'accesso al torrione sommitale non è difficile ( unico tratto EE )ma il brecciolino che ricopre le rocce richiede un po di cautela , soprattutto in discesa.
Panorama a 360 * in giornata di sole con condizioni ideali ( estive )

Rodolfo in arrivo al pianoro

castello sommitale

la parte superiore dell'itinerario

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
note su accesso stradale :: posteggio a Chantorne ( partenza impianti )
Piacevole escursione mattutina su questo magnifico belvedere ( panorama a 360° )sui monti della Valtournenche.
Sentiero perfettamente tracciato e segnalato. Nulla da segnalare.
Itinerario consigliato se passate dalle parti di Torgnon. Con Chiara ( anzi 3 Chiare ), Francesca, Cecilia, Marco ( anzi 2 Marchi ), Martina, Emanuele, Luca, Giulia

La meta vista dal posteggio
Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
note su accesso stradale :: posteggio a Valtournenche ( partenza cabinovia )
Piacevole anello escursionistico alla vetta Occidentale ( accipicchia come è vasto il pianoro sommitale.... )effettuata salendo con gli impianti fino a La Salette poi prendendo il sentiero 63 per la salita e scesi con il sentiero 21 che ci ha riportato all'arrivo della cabinovia. Sentieri sempre evidenti e ben segnalati

Il panorama sulle vette che circondano Cervinia è mozzafiato: bella gita di circa 700 mt di dislivello ( sfruttando gli impianti ), si presta a vari concatenamenti ( es le altre vette della Motta di Pletè, Gran Sometta, Pio Merlo ecc )......non ci sono limiti alla fantasia....
Gita effettuata con: Marco+Laura+Elisa+Chiara, Carla+Chiara, Luca+Martina+Marco+Emanuele, Francesca, Giulia e Fabio

Luca con la vetta occidentale sullo sfondo

Martina & Luca sul finale
Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
note su accesso stradale :: posteggio sullo sterrato
Facile passeggiata ( sentieri ben segnalati ed evidenti )tra alpeggi, innumerevoli laghetti, pascoli fino al colle che mette in collegamento con la val d'Ayas. Peccato che le nuvole basse hanno limitato il panorama: lo immagino estesissimo
Con Martina+Luca+Emanuele+Marco, Chiara+Carla, Francesca, Marco+Laura+Chiara+Elisa

Col Pillonet
Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
note su accesso stradale :: posteggio poco sotto al colle del Preit
Finalmente ho salito la montagna più caratteristica della zona Maira Stura. La giornata non è iniziata bene in quanto non abbiamo visto la deviazione sul sentiero ( al ritorno si ....... ) che avrebbe abbreviato la salita ma abbiamo compiuto un ampio semicerchio inizialmente direzione colle Margherina. Per perseverare nell'errore e non facilitarci la giornata non abbiamo raggiunto il sentiero proveniente da li ma abbiamo improvvisato una faticosa risalita della conoide detritica che ci ha portato all'attacco della normale.
Il cavo, più grosso, che agevola la salita ( molto di più facilita la discesa )alla cengia l'abbiamo trovato in buone condizioni, è affiancato da un altro.........diciamo migliorabile....... La cengia altro non è che un sentierone sospeso che termina alla base dei due canali facilmente percorribili in quanto l'unico muretto verticale si supera aiutati da una catena, che portano al sistema di cengette e sentiero che adduce alla panoramica vetta. Okkio alle pietre mobili.....
1) caschetto obbligatorio
2) muoversi uno alla volta
3) meglio evitare i giorni affollati ( è per questo che ci siamo venuti di lunedì )
4) alla ragazza seduta alla base del canale: come prima gita in montagna io avrei scelto qualcosa di meno impegnativo!
5) un saluto alla coppia di Trento ( incontrati in punta e lungo la discesa )entusiasti di avere " scoperto " le Alpi piemontesi

Con Giancarlo

inconfondibile

giancarlo sulla cengia

giancarlo in posa plastica

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
note su accesso stradale :: posteggio poco sotto al colle del Preit
Non difficile gita escursionistica ( con breve tratto attrezzato ) che porta alla vetta del monte Cassorso caratterizzata da panorama a 360 gradi su valli e vette circostanti.
Con breve digressione, di una ventina di minuti, noi abbiamo aggiunto anche la altrettanto panoramica vetta del Bric Cassin.

Piacevole intermezzo defaticante tra la Tete de l Homme di ieri e la Rocca La Meja di domani.
Con Giancarlo abbiamo ammirato il passaggio degli atleti dell Iron Bike al colle della Gardetta: nonostante avessero già 4600 mt di dislivello nelle gambe .........mminz che pedalata!!!!

la vetta si avvicina

Scaletta Vanclava ed Oronaye

Oserot e Rocca Brancia

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
note su accesso stradale :: posteggio al camping senza frontiere 1700 mt o a Grange Collet 2006 mt
Impegnativa traversata su percorsi che, anche se segnalati, richiedono un certo senso dell'orientamento. Per evitare la faticosa risalita della conoide di sfasciumi sotto al passo di Terre Nere abbiamo proseguito lungo il T20 direzione col Ciaslaras fino ad incontrare, quota 2820 mt a sinistra, la traccia del sentiero Cavallero che, pressoché pianeggiante, ci ha riportato sotto alla verticale del Passo Terre Nere. Il primo spezzone di catena, iniziale, è in bando in quanto vincolato solo nella parte superiore mentre tutto il resto del percorso attrezzato l'abbiamo trovato in ottime condizioni ed affrontato utilizzando kit da ferrata.
Dal Passo Terre Nere abbiamo seguito le tracce che, senza prendere molta quota, ci hanno portato nel canale detritico ove passa la normale francese ( macchia gialla sulla parete di destra idrografica: licheni? Vernice vecchia? ); risalito faticosamente siamo arrivati al colletto ove, facilmente per tracce di sentiero, siamo giunti in vetta alla Tete de l Homme.
Ritornati sui nostri passi fino al colle Terre Nere abbiamo seguito il sentiero Cavallero fino al bivacco Barenghi attraversando, senza problemi, un paio di nevai e dal bivacco il sentiero Icardi al colle Infernetto ( anche qui attrezzato adeguatamente per facilitare la discesa nel tratto, ripido, superiore ). Scesi a Grange Collet e da qui alla sbarra del campeggio.
H2O: non se ne parla lungo tutto il percorso!!!
Un ringraziamento all'escursionista che ci ha consigliato l'itinerario migliore dal colle Terre Nere alla punta. Complimenti a chi ha facilitato, con catene, l'attraversamento del valico Terre Nere altrimenti impercorribile ( almeno per me )in sicurezza e non dimentichiamo l'analogo lavoro al colle Infernetto.
Con Giancarlo

lungo il T20

sentiero Cavallero e colle Ciaslaras sullo sfondo

traverso attrezzato dal passo terre nere

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
note su accesso stradale :: posteggio 200 mt da San Bernolfo ( ma anche dopo.....molto dopo....)
Confermo quanto dichiarato da chi mi ha preceduto: buco della marmotta attrezzato perfettamente, la catena dal colle in su ( arriva dal canalone lato ischiator: da dove inizia? )sistemata in maniera ineccepibile con fittoni resinati è comoda in salita, molto utile in discesa, indispensabile con bagnato o verglas!! La catena è stata montata fino alla fine del tratto esposto: quando termina si è sul pendio sommitale e da qui in breve si arriva in vetta. Panorama a 360 gradi...........
Sceso dal percorso di salita.
Gita effettuata in una giornata meravigliosa con clima estivo e assenza di vento in punta.
Incontrato una decina di escursionisti sul percorso.
La prossima volta posteggerò più in alto.........molto più in alto........

la meta

laghetti ovunque

tratto attrezzato

[visualizza gita completa]

Sciabilità :: *** / ***** stelle
osservazioni :: visto valanghe lastroni esistenti
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: umida
note su accesso stradale :: posteggio a Baraccone
quota neve m :: 1800
attrezzatura :: scialpinistica
Si calzano gli sci a quota 1830 ( circa 40min portage ), oggi assenza di rigelo notturno quindi si arriva al passo Cairillera sci ai piedi senza difficolta. Nella gorgia iniziale il torrente sottostante ha iniziato ad aprire buchi ma, per ora, si passa senza problemi. Mi sono fermato al colle in quanto ( visto l'orario, l'esposizione del pendio e le condizioni del manto nevoso )non mi sembrava igienico andare in punta........
Le 3 stelle sono una media data dalla parte alta dell'itinerario ( buona primaverile: ho iniziato la discesa alle 11,40 ) e centrale ( primaverile discreta ma più umida ) e la gorgia iniziale ( zig zag tra buchi del torrente contornati da fondi di valanga......... non divertente ).
Un saluto all'unico skialp ( molto più mattiniero di me, con cane )incontrato sull itinerario.

il vallone visto dal gias

parte alta itinerario (andata)

la discesa si preannuncia bella

[visualizza gita completa]

Sciabilità :: ** / ***** stelle
osservazioni :: visto cadere valanghe a pera
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
neve (parte inferiore gita) :: molto bagnata
note su accesso stradale :: posteggio al tornante di quota 1650
quota neve m :: 1800
attrezzatura :: scialpinistica
Tentativo frustrato dalla non buona visibilità ( schiarite previste ma....non viste )e dalle continue scariche dai pendii laterali che non incutevano sicurezza. Si posteggia all ultimo tornante prima del pianoro, mezz oretta di spallaggio poi Innevamento continuo dal termine dei Prati Del Vallone. Noi oggi siamo arrivati al circo superiore a quota 2500. Qui( dopo ampia discussione sul da farsi ) dietrofront: discesa su neve umida in alto e sfondosa in basso. I 10-12 cm di neve recente poggiano sul manto nevoso sottostante non rigelato, infatti le 2 stelle sono una media tra le 3-4 stelle della parte superiore e decisamente meno alle quote inferiori.
Vista una dozzina di skialp nel vallone e direi ( mi sembra, chi prima chi più avanti )che hanno tutti alzato bandiera bianca......
Ovviamente il cielo si è aperto quando siamo arrivati dall'auto......no comment
Con Luciano

Finalmente si apre....un pochino

meteo inclemente

Prati del Vallone oggi
Non puoi contattare gli altri gulliveriani se non sei un utente registrato. Vai alla pagina di registrazione .

Tutte le sue gite

  • Aran (Becca d') da Cheneil (14/09/19)
    Meabè (Monte), anticima da Septumian (21/08/19)
    Motta di Pletè (Cima) da Valtournanche (13/08/19)
    Pillonet (Colle) da Artaz (11/08/19)
    Meja (Rocca la) Via Normale dal Colle del Preit (22/07/19)
    Cassorso (Monte), cima ovest dal Colle del Preit per il Passo della Gardetta (21/07/19)
    Homme (Tète de l') e Tete de la Frema da Grange Collet, anello per il Passo Terre Nere e Colle Infernetto (20/07/19)
    Corborant (Cima di) da San Bernolfo per il Buco della Marmotta (13/07/19)
    Gias dei Laghi (Testa) da Baraccone (25/05/19)
    Ubac (Testa dell') da Pontebernardo (04/05/19)
    Breithorn (Colle del) da Cervinia (28/04/19)
    Enchastraye (Monte) da Grange (20/04/19)
    Collalunga (Cima di) da San Bernolfo per il Vallone di Collalunga (06/04/19)
    Abisso (Rocca dell') da Limonetto (02/03/19)
    Missun o Missoun (Cima) da Upega (09/02/19)
    Reixa (Monte) da Sambuco, per il versante Rio Malanotte - Gava (26/01/19)
    Enchastraye (Monte) da Grange (19/01/19)
    Mondolè (Monte) da Artesina per la Colla Bauzano (08/12/18)
    Cassin (Bric) da Chialvetta (24/11/18)
    Udine (Punta) - Venezia (Punta) da Pian della Regina (22/09/18)
    Carbonè (Cima del Lago) da San Giacomo (15/09/18)
    Gran Sometta (Cima) da La Salette (20/08/18)
    Aver (Becca d') e Cima Longhede da Plan Proriond per il Col d'Aver (18/08/18)
    Grand Tournalin (Cima Sud) e Petit Tournalin da Cheneil (28/07/18)
    Roisetta (Mont, Punta Sud) da Cheneil (27/07/18)
    Barbis (Rocca) da Terme di Valdieri per il Vallone di Lourousa e il Colle Chiapous (07/07/18)
    Ghiliè (Cima) da Pian della Casa del Re per il Vallone di Balma Ghilié (16/06/18)
    Collalunga (Cima di) da San Bernolfo per il Vallone di Seccia (12/05/18)
    Mondolè (Monte) da Artesina per la Colla Bauzano (07/04/18)
    Costabella del Piz (Testa della) da Pietraporzio (24/03/18)
    Boscasso (Bric) da Chialvetta (10/02/18)
    Giobert (Monte) da Preit (13/01/18)
    Giosolette (Cima) da Limonetto (23/12/17)
    Souffì (Passo del) e Monte Stella da Terme di Valdieri, traversata Bivacco Varrone - Rifugio Bozano (28/10/17)
    Scaletta (Monte) da Prato Ciorliero, anello sentiero Cavallero e Passo Peroni (14/10/17)
    Marguareis (Punta) da Pian delle Gorre per il Sentiero Sordella (16/09/17)
    Oserot (Monte) quota 2781 m o falso Oserot da Bersezio (02/09/17)
    Vofrede (Ferrata dello Sperone) con discesa per Cignana (29/07/17)
    Rocciamelone da la Riposa (15/07/17)
    Freide (Monte) da Chiappera per il Colle di Rui (08/07/17)
    Sautron (Monte) da Chiappera, anello per il Col Sautron e bivacco Sartore (07/07/17)
    Uccello (Pizzo d') dal Rifugio Donegani, anello (18/06/17)
    Ischiator (Cima Sud d') da Besmorello (02/06/17)
    Ghiliè (Cima) da Pian della Casa del Re per il Vallone di Balma Ghilié (13/05/17)
    Negra (Rocca) da San Bernolfo (15/04/17)
    Collalunga (Cima di) da San Bernolfo per il Vallone di Collalunga (08/04/17)
    Nana (Bec di) o Falconetta da Cheneil (11/03/17)
    Cassin (Bric) da Chialvetta (11/02/17)
    Seirasso (Cima) da Prato Nevoso (14/01/17)
    Tibert (Monte) da Santuario di San Magno (17/12/16)
    Serena (Col) da Mottes (03/12/16)
    Bussaia (Monte) e Rocca d'Orel da Palanfrè (12/11/16)
    Sibolet (Punta) da Tolosano per la Comba Castellazzo (15/10/16)
    Costa Rossa (Bric) e Monte Bisalta o Besimauda da Meschie di Pradeboni, anello di cresta (01/10/16)
    Antoroto (Monte) da Valdinferno, anello per i Monti Grosso e Berlino (17/09/16)
    Rognosa del Sestriere (Punta) da Sestriere per il Passo di San Giacomo (11/09/16)
    Zerbion (Monte) da Barmasc per il Colle della Portola (24/08/16)
    Roisetta (Mont, Punta Sud) da Cheneil (15/08/16)
    San Bernolfo (Rocca e Guglia di) da San Bernolfo, anello per Passo di Seccia e Laghi di Collalunga (30/07/16)
    Lausfer (Passo del) dal Sant'Anna di Vinadio per i Passi Tesina e Saboulè (17/07/16)
    Chaberton (Monte) da Montgénevre per il Colle dello Chaberton (02/07/16)
    Maledia (Cima della) dal Rifugio Soria, traversata a San Giacomo per il Vallone Pantacreus (21/05/16)
    Borgonio (Cima) da Pontebernardo (14/05/16)
    Fremamorta (Cima di) da Pian della Casa del Re (30/04/16)
    Basodino (Monte) da Riale (19/04/16)
    Lose (Cima delle) da Argentera (09/04/16)
    Mondolè (Monte) da Artesina per la Colla Bauzano (26/03/16)
    Missun o Missoun (Cima) da Upega (19/03/16)
    Nebin (Monte) da Morinesio (06/03/16)
    Tsa (Mont de la) da Buthier (20/02/16)
    Flassin (Mont) da Parcheggio Flassin (06/02/16)
    Mongioie (Monte) da Viozene per la Gola delle Scaglie (08/01/16)
    Saline (Cima delle), Cima Pian Ballaur da Carnino Inferiore, anello per il Colle del Pas (19/12/15)
    Ormea (Pizzo d') da Chionea, anello Costa Valcaira - Costa degli Archetti (12/12/15)
    Toraggio (Monte) dalla Colla Melosa per il Sentiero degli Alpini (14/11/15)
    Marguareis (Punta) da Carnino Superiore per la Bassa di Gaina, discesa per il Passo delle Mastrelle (07/11/15)
    Questa Emilio (Rifugio) da Terme di Valdieri (24/10/15)
    Finestra (Colle di) da San Giacomo (17/10/15)
    Ischiator (Becco Alto d') dal Ponte del Medico per il Passo Laris (12/09/15)
    Breithorn Occidentale da Cervinia (04/07/15)
    Carro (Cima del) dal Lago Serrù (30/05/15)
    Furggen (Cima del) o Tète de la Forclaz da Cervinia (16/05/15)
    Fremamorta (Cima di ) da Terme di Valdieri (09/05/15)
    Arbola (Punta d') o Ofenhorn da Valdo per il Rifugio Margaroli (24/04/15)
    Clogstafel (Punta) da Valdo per il Rifugio Margaroli (23/04/15)
    Gardiola (Cima la) da Certosa di Pesio (04/04/15)
    Pigna (Monte) da Impianti di Lurisia (21/03/15)
    Cars (Cima) da Certosa di Pesio, anello per Cima Piastra e Colle Serpentera (28/02/15)
    Campaula (Costa), o Pian della Reina da Tetti Folchi (12/02/15)
    Borel (Monte) da San Giacomo (31/01/15)
    Boscasso (Bric) da Chialvetta (24/01/15)
    Mondolè (Monte) da Artesina per la Colla Bauzano (20/12/14)
    Incianao (Punta) da Bersezio (22/11/14)
    Ghiliè (Cima) da Pian della Casa del Re per il Vallone di Balma Ghilié (14/06/14)
    Bresses (Testa Sud di) da Terme di Valdieri, giro per Passo di Prefouns, Colletto Bresses, Colletto del Valasco (17/05/14)
    Fascia (Cima della) da Limone Piemonte per la dorsale NO (29/03/14)
    Lose (Cima delle) da Argentera (09/03/14)
    Costabella del Piz (Testa della) da Pietraporzio (08/03/14)
    Abisso (Rocca dell') da Limonetto (22/02/14)
    Costa Rossa (Bric) da Tetti Rumiano (25/01/14)
    Chaberton (Monte) da Fenils, giro per Claviere ITINERARIO NON PERCORRIBILE (01/08/09)
    Cialancia (Passo) da Perrero a Prali per i 13 Laghi (23/06/07)
    Pigna (Monte) da Chiusa Pesio (02/12/06)
    Sampeyre (Colle di) e Colle della Bicocca Strada dei Cannoni da Rossana (11/11/06)
    Mussiglione (Monte) dalla Colla di Casotto (03/12/05)
    Maledia (Cima della) da San Giacomo (29/05/04)
    Gran Paradiso da Pont Valsavarenche per il Rifugio Vittorio Emanuele II (15/05/04)
    Brocan (Colle di) da Terme di Valdieri, giro dell'Argentera e della Cima d'Asta (2 gg) (25/04/04)
    Brocan (Colle di) da Terme di Valdieri, giro dell'Argentera e della Cima d'Asta (2 gg) (25/04/04)
    Marguareis (Punta) da Madonna d'Ardua, anello Passo del Duca, Canale dei Torinesi (08/03/03)
    Vallonet (Tete du) da Chiappera (15/02/03)
    Malinvern (Monte) da Terme di Valdieri (01/02/03)