Buio (Monte) da Avosso

Buio (Monte) da Avosso

Dettagli
Dislivello (m)
1250
Quota partenza (m)
417
Quota vetta/quota (m)
1402
Esposizione
Sud
Grado
E
Sentiero tipo, n°, segnavia
-tratto Vaccarezza Olmi Autra: linea con due pallini gialli
-dal passo Incisa alla sella con tavolo e panche: due linee gialle parallele

Località di partenza Punti d'appoggio
Agriturismo Autra
Trattoria Alpe di Vobbia

Avvicinamento
Busalla Casella Avosso
Descrizione

Si posteggia sul piazzale antistante il negozio materiali edili in prossimità del ponte sul Brevenna.

Si prende la strada che ha sul un lato il muro dell emporio materiali edili ed  il Brevenna ( colonna con defibrillatore all’inizio )sull altro lato. Si comincia a salire su asfalto per poche centinaia di metri per poi proseguire sul tracciato della vecchia mulattiera che univa Avosso a Vaccarezza che con pendenza costante, anche se rovinata da numerose rigole scavate dall’acqua piovana porta, agevolmente, sulla strada superiore a meno di un km da Vaccarezza.

Dalle prime case del paese si prende, sinistra, la nuovissima mattonata che attraversa la frazione, si prosegue sempre dritti imboccando il bellissimo sentiero nel bosco che ci accompagnerà ( segnavia trattino con due pallini gialli ) facilmente fino ad Olmi.

Qui all’incrocio svoltare a destra, continuare a seguire il segnavia in discesa fino ad incrociare la strada vicino all’agriturismo Autra. Si svolta a sinistra, seguendo l’asfalto per circa 1 km, si giunge all’incrocio con la strada provinciale e si va dapprima per Moglia ed infine Nenno; dalla chiesa si svolta a sinistra, si attraversa la frazione e si prosegue per il campo da pallone sempre lungo la strada asfaltata.

Raggiunto il campo, presso uno slargo ( sinistra salendo ) parte un sentiero che sale, senza esitazioni, sempre lungo la massima pendenza fino allo spartiacque posto alla quota di 1000 metri ove si incrocia il sentiero Schigonzo Proventino nel bosco. Si tira il fiato, si svolta a destra e facilmente si raggiunge la vetta del monte Proventino a 1036 metri caratterizzata da una grossa croce: è un balcone panoramico d’eccezione sulla ValBrevenna ed i monti circostanti.

Torniamo sui nostri passi 100 metri, svoltiamo nuovamente a destra e proseguiamo sullo spartiacque ValVobbia ValBrevenna che non abbandoneremo per le prossime ore. Discesa alla cappelletta Madonna di Clavarezza, proseguiamo sempre in cresta, paralleli alla strada asfaltata e, dopo aver costeggiato la cappellina di San Rocco, privilegiando i saliscendi del sentiero di cresta anziché l asfalto arriviamo finalmente al passo dell Incisa 1070.

Da qui il sentiero passa sul versante Valbrevenna ed accompagnati dalle due linee gialle ( segnavia per Antola ), si passa vicino al monte Alpisella, al Monte Riundo ed arrivati alla sella con tavolo e panchine si prende il sentiero che sale direttamente nel bosco a sinistra raggiungendo in una ventina di minuti la vetta del monte Buio 1402 mt.

Discesa dal percorso di salita

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
Cartografia:
Carta escursionistica Parco Naturale Antola 1:30.000
Appennino Ligure ed MultigraPhic 1:25.000
robertov
17/10/2020
1 mese fa

Tracce (1)

Link copiato