Monviso, parete N quota 3530 m Canale Coolidge inf. + Canale Perotti

La gita

sciabilità :: *** / ***** stelle

osservazioni :: nulla di rilevante

neve (parte superiore gita) :: primaverile

neve (parte inferiore gita) :: primaverile

quota neve m. :: 1600
Un bel viaggetto nella parete N del Viso.
Oggi gran freddo tutto il giorno, siamo saliti rapidi su neve durissima, sci ai piedi fino al Villata. Da qui sci a spalle, in pratica tenere sempre la sinistra, si giunge al breve passaggio di arrampicata (1 chiodo in loco) per arrivare al Pensile; ora si passa bene aggirando a sinistra (notato grazie alle tracce in situ).
Al pensile si sceglie cosa fare, andiamo a vedere il Perotti, si passa bene la strettoia iniziale, si sale fino al punto con ghiaccio verde, 70 m circa sotto l'uscita (necessarie picche-ramponi da cascata-alpinismo e viti per passare); abbiamo seguito la diramazione di sinistra, sperando che aggirasse il costone roccioso (invece è la via dei Canali di Destra, Grassi-Meandri giugno 1976, incontra la cresta NNO a quota 3700 circa), fino ad un passaggio con rocce affioranti.
Visto che in punta al Viso ci siamo già stati, abbiamo lasciato perdere, siamo tornati indietro, e messo gli sci alla biforcazione.
Discesa:
i passaggi precedenti si sentono eccome, poi il vento forte di ieri e persistente oggi hanno lisciato il manto, comunque grip abbastanza buono.
Passaggio a scaletta per arrivare al Pensile, due curve fino all'imbocco del Coolidge inferiore, e abbiamo disarrampicato agevolmente i tre passi di misto, la corda poteva anche stare a casa.
Si rimettono gli sci, e la neve è più liscia, un biliardo, a causa dello spindrift continuo dall'alto, e ogni tanto inizia ad apparire la rigola, dimensioni mignon, sciata "relax".
Fuori dal conoide neve durissima, bella sciata, finchè non si intersecano le strane tracce di discesa della mandria di bufali che ha frequentato il Viso Mozzo nelle ore calde delle giornate passate.
Sci ai piedi al ponte sul Po, sia in salita che in discesa.

In sintesi: bell'itinerario (ma il Coolidge secondo me è millemila volte più spettacolare), peccato per i ravanamenti già presenti sul manto nevoso, e per non essere usciti in cresta, forse per la parte più aerea ed impegnativa; ritorneremo.


Con Luca, in formissima dopo lo stage in alta quota, campione di scaletta, sua qualche foto.

Un grazie a Ranku per le info della scorsa settimana, e a Feis ed ai franchi per le relazioni, foto, tracce.

Gita caricata il 13/04/11

Le foto

luce mattutina sul conoide
Visolotto e le sue punte
Torrioni Centrali, tra canale Coolidge e canale Centrale
verso la biforcazione, a sx canali di dx, a dx ghiaccio verde sul Perotti
in giù, da dove siamo partiti con gli ski
via dei Canali di Destra, rocce affioranti
giù
Luca
Luca che fa finta di saper sciare
neve duretta
Coolidge inferiore, relax, su biliardo
Coolidge inferiore
Ligola. libela la gola
ultima svolta
Couloir Claude, un sogno
bivacco Villata-Falchi
Monviso, parete NE
neve dura e gruttuluta
Canali dei Campanili al Viso Mozzo
Descrizione completa dell'itinerario

Caratteristiche itinerario

tipo itinerario: canale
difficoltà: III :: 5.2 :: E3 :: [scala difficoltà]
esposizione preval. in discesa: Nord
quota partenza (m): 1714
quota vetta/quota massima (m): 3530
dislivello totale (m): 1816