Aimonin (Torre di) Pesce d'Aprile

La gita

Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle

Ottime condizioni della via, abbiamo trovato uno spit con dado allentato, consiglio di portarsi dietro chiave inglese per stringerlo (terzo tiro, spit della lama da prendere in dulfer). Friend fissi in posizione.

Attenzione a scendere con le doppie: dall'ultimo tiro salire sulla collinetta, localizzare il primo anello di calata e iniziare la discesa. La seconda calata sarà sempre su anello e 2 spit ottime condizioni pari al nuovo, mentre le altre due sono con maillon e 2 spit raccordati con cordino (probabili soste di altre vie) . L'ultima addirittura è senza cordino, quindi consigliabile lasciare un maillon per avere due punti di sicurezza.
Noi abbiamo fatto 4 doppie per essere sicuri di non finire la corda. Occhio alle lastre di pietra, alberi e cespugli che possono incastrare la corda molto facilmente, come è capitato a noi più volte durante la discesa.
Bellissima via di trad di buon livello dove misurarsi; primi due tiri di riscaldamento ma comunque con passaggi molto belli; dal terzo tiro i giochi si fanno seri, dulfer bellissima e non proteggibile (almeno per noi) fino alla fine; quarto tiro per me tosto ma in un bellissimo diedro. Ultimo tiro tutto in fessura, trovato meno duro del quarto. Quinto tiro con bellissimi movimenti in sostituzione.
Lenti, il nostro gruppo da 9 ci ha obbligato a 3 cordate sulla stessa via.

Gita caricata il 09/04/17
Descrizione completa dell'itinerario