Viso Mozzo Canale dei Campanili ramo sx e cresta E

La gita

Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle

Salita davvero d'ambiente, con vista sul Re e sul Visolotto impreziosita agli occhi dalla nevicata recentissima.

Primo tratto di avvicinamento dal Pian della Regina su lingue di neve (non durerà per molto), poi man mano l'innevamento migliora ed aumenta (anche se non è mai abbondantissimo), con l'ultima neve scesa che ha coperto quella rossa dei gg precedenti.
Grande affollamento lungo la via normale di risalita verso il Viso Mozzo, noi abbiamo goduto invece di pace assoluta ed una mattinata in completa solitudine in un ambiente davvero maestoso.

Conoide di avvicinamento ai canali veri e propri piuttosto faticoso da risalire, sia per il sole caldo (anche se è ancora presto), sia per la presenza di 4 dita di neve fresca su fondo duro ed irregolare per le slavine scese nei gg precedenti.
Il canale invece è stato una bella scoperta, con una quantità discreta di farina 00 su fondo duro che ci ha permesso una risalita piuttosto rapida e sicura.
Giunti al colletto non abbiamo proseguito per la cima (la cresta è ancora tutta innevata, il canalino finale invece pareva piuttosto magro), perché il viaggio A/R ci avrebbe portato via troppo tempo.
Discesa del canale entusiasmante, fatta quasi tutta faccia a valle su neve super.

Sul conoide invece, neve già parecchio umidificata che creava quel fastidioso zoccolo che impone una certa attenzione.
Dalla base sino al pian della Regina, calzato le racchette e sceso quasi sempre su neve discreta.

Gran bella gita, per l'ambiente, la compagnia (Fabry, Ivo e Lorenz sci-muniti) e soprattutto per la pace di un ambiente lontano dalle piste battute.
Peccato per la mancata vetta, ma va bin istes...

Gita caricata il 11/04/16

Le foto

Fin qui con tanta gente davanti e dietro
Eccoli
Conoide
Ramo di sx
Campanili
campanili
Uscita
Uscita 2
Il re osserva
Autoscatto
un ultimo sguardo
Descrizione completa dell'itinerario

Caratteristiche itinerario

difficoltà: PD :: [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Nord-Est
quota partenza (m): 1714
quota vetta (m): 3019
dislivello complessivo (m): 1300