Trunè (Rocca) Diedro Michelin-Carignano – Dry Tooling style

Trunè (Rocca) Diedro Michelin-Carignano – Dry Tooling style

Dettagli
Dislivello (m)
200
Quota partenza (m)
2700
Quota vetta/quota (m)
2900
Esposizione
Nord
Grado
TD+

Località di partenza Punti d'appoggio

Note
Itinerario estremamente logico da percorrere in dry nella stagione fredda, arrampicata varia tra tacche, piccoli strapiombi e molte fessure.
Si arrampica prevalentemente con picozze e in alcuni tratti con le mani su roccia bagnata.
Portare otto rinvii e friend da .3 a 3 tipo Camalot.
La via è in buona parte attrezzata a fix ma occorre integrare.
Avvicinamento
Da Pian della Regina salire il Vallone dei Quarti puntando verso il Colle di Viso, l'attacco è poco prima del Colle sulla prima parete di sinistra nell'evidente diedro in centro parete. 2,30 ore.
Descrizione

Segue in gran parte la linea estiva, occorre cercare i punti migliori per la salita con l’attrezzatura invernale, difficoltà tra il D4 e il D6 con il sesto tiro nettamente più impegnativo ma non percorso interamente in libera. Probabilmente D8.

Discesa in doppia su soste a fix e maillon.

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
Storico:
Aperta da Fiorenzo Michelin e Renato Carignano 25/7/1982
Percorsa in chiave Scozzese da Gianluca Bocca e Alberto Fantone 22/4/2016
fantomas
28/04/2016
5 anni fa
Risorse nelle vicinanze Mappa
Link copiato