Mongioie (Monte) da Pian Marchisio,anello per le cime Seirasso, Brignola, Pian Comune

sentiero tipo,n°,segnavia: G2 fino a Colla Rossa poi tracce
difficoltà: EE   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Nord
quota partenza (m): 1624
quota vetta/quota massima (m): 2635
dislivello salita totale (m): 1380

copertura rete mobile
no operato : 0% di copertura

contributors: rometto
ultima revisione: 11/08/17

località partenza: Porta di Pian Marchisio (Roccaforte Mondovì , CN )

punti appoggio: Rifugio Havis de Giorgio (Rifugio Mondovì)

cartografia: IGC - Istituto Geografico Centrale Torino - cart.n.8 Alpi Marittime e Liguri - scala 1:50'000

accesso:
Da Cuneo o da Mondovì si deve raggiungere Roccaforte Mondovì , da dove si risale la Valle Ellero, si passa vicino Prea che si lascia a dx, si attraversa l’Ellero andando a sx per l’abitato di Rastello, si continua sulla carrozzabile che ricalca il tracciato della vecchia mulattiera sul percorso di una antica “via del sale”, passando alla Casa del sale, Ponte murato fino all'altezza di Sella Ciappa in vista di Pian Marchisio, con alcuni tratti sconnessi e sterrati e lasciando la vettura a circa 1624 m. ( o prima nel caso di peggiori condizioni della strada).

note tecniche:
Non intraprendere il giro con tempo incerto, la zona è soggetta a nebbie improvvise, si procede su terreno roccioso di origine carsica che richiede visuali libere, attenzione e costanza nel seguire le tracce di passaggio.
Sviluppo del giro circa 19 km.

descrizione itinerario:
Dal parcheggio della Sella di Pian Marchisio si va subito a sinistra per passare il torrente Ellero su un ponticello in cemento e salire sulle tracce del sentiero G2 fino all'insellatura di Colla Rossa m.1956, poi a dx, SE, si sale sulla dorsale fino a raggiungere la cima di Monte Castello, 2220 m. Continuare seguendo tracce di sentiero su panoramico percorso di cresta che dopo una mezz'ora fa un leggero arco a sx, in direzione Est, fino ai 2436 m di Cima Seirasso. Seguendo la dorsale in direzione sud dopo alcuni minuti si scende di un centinaio di metri alla sella, circa 2320 m, fra Seirasso e Brignola, riprendendo a salire per raggiungere Cima Brignola con la croce a 2472 m. Per poter continuare, verso Sud, oltre questa punta, è assolutamente necessario avere una eccellente visibilità e stabilità meteo per non rischiare di trovarsi sui salti presenti sia a dx che a sx, e potersi orientare in direzione Sud osservando la leggera traccia rettilinea, che scende leggermente su terreno sempre più roccioso con una marcata pendenza verso destra - attenzione ad alcuni passi! - , in direzione di un avvallamento più verde, limitato a sinistra da imponenti compatte pareti calcaree, fino a circa 2340 metri. Si seguono alla meglio alcune vallette erbose, costellate da voragini carsiche riprendendo a salire per l'ultima volta, puntando prima a dx della sommità rocciosa del Mongioie, per poi girare decisamente a sx e puntarla salendo uno dei ripidi canaletti pietrosi che portano direttamente in vetta 2630m.
Dalla cima si scende la cresta rocciosa in direzione SO trovando ben più marcati bolli rossi e tracce di sentiero fino al prato del Bocchino delle scaglie 2325 m. Di possibili sentieri il più evidente risale verso NO per circa 40 metri il dosso erboso di Pian Comune 2380m, continuando con frequenti deviazioni per aggirare le placche rocciose presenti nel terreno, fino ad uscire su terreno erboso in direzione della costruzione del Gias gruppetti inferiore 1875 m e da dove si prosegue su sterrata passando a dx del Rifugio Mondovì e tornando alla Sella di Pian Marchisio.