Quattro Denti (Becca dei) e Bivacco Testafochi da Valgrisenche

difficoltà: MC+ / OC / S4   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Nord-Ovest
quota partenza (m): 1665
quota vetta/quota massima (m): 2697
dislivello salita totale (m): 1078
lunghezza (km): 16
disl. da portare (m): 300

copertura rete mobile
no operato : 0% di copertura

contributors: Rocciaclimb
ultima revisione: 21/09/16

località partenza: Valgrisenche (Valgrisenche , AO )

accesso:
Risalire tutta la Valgrisenche fino al Capoluogo omonimo. Lasciare l'auto nel parcheggio con fontana appena prima del Comune.

note tecniche:
Molto suggestivi e particolari i 4 Denti rocciosi da cui si gode una splendida vista sull'alta Valgrisenche, la discesa è molto tecnica e tortuosa con numerosi tornanti chiusi e sentiero molto stretto.

descrizione itinerario:
Dal parcheggio si scende su asfalto per alcune centinaia di metri fino ad un bivio sulla dx (Gerbelle) dove occorre svoltare.
Si segue la strada principale che devia ora a sx si comincia a salire attraversando splendidi paesini fino a toccare La Frassy m.1675 dove comincia lo sterrato.
Si sale dolcemente e su buon fondo fino a Verconey Sup. m.1972 dopodichè le pendenze si fanno rabbiose e al limite concedendo pochissime e brevi tregue.
Si arriva alla fine dello sterrato all’alpeggio di Maison Forte m.2365 circa dove si prende a sx e si comincia dapprima a spingere e poi individuato il sentiero (bolli gialli, sale sulla sx,ignorare i vari resti di strada che si trovano sparsi in giro) via col portage!
Si arriva ad un incrocio aulla dorsale a quota 2620 dove prenderemo a sx ed in breve su comodo sentiero si arriva al Biv.Testafochi.

Discesa:
Tornare sui propri passi fino al bivio di quota 2620 e proseguire diritto raggiungendo un ricovero posto alla base dei particolari e suggestivi affioramenti rocciosi a forma di denti che danno appunto il nome alla Becca dei 4 Denti.
Si torna nuovamente indietro al bivio di prima e si riprende a ritroso il sentiero fatto in salita che va seguito,e poi abbandonato, fino a quota 2430 dove occorre prestare molta attenzione al percorso in quanto il sentiero/strada si perde nel nulla molte volte (in linea di massima puntare alla strada visibile in basso a sx)
Arrivati finalmente sul sentiero lo si segue senza possibilità di errore fino a Valgrisenche; la discesa è molto tecnica e continua, in prevalenza S4, ripida a tratti ma molto stretta e tortuosa, con tantissimi tornanti chiusi e ravvicinati non sempre facili da impostare. L'impegno fisico è molto elevato così come la soddisfazione per un percorso del genere.