Alais (Losa d') Via dei Gargoille

difficoltà: 5c / 5a obbl
esposizione arrampicata: Sud-Ovest
quota base arrampicata (m): 1650
sviluppo arrampicata (m): 250
dislivello avvicinamento (m): 100

copertura rete mobile
no operato : 0% di copertura

contributors: kaneski
ultima revisione: 05/10/19

località partenza: Vallone d'Arnas (Usseglio , TO )

punti appoggio: Usseglio

cartografia: IGC n. 2

bibliografia: 'Tra il classico ed il moderno Blatto, Bosticco, Rosa

note tecniche:
La Losa è ben visibile dalla strada Enel che percorre il vallone d'Arnas e che inizia sulla destra appena dopo l'abitato di Usseglio.
l'auto va lasciata in un tornante con evidente scritta "losa" poco dopo i parcheggi per l'accesso al rifugio Cibrario. l'accesso è un pò laborioso, segnato da bolli di vernice e qualche ometto . La traccia viaggia quasi in piano. Punti di riferimento: un grosso traliccio e una cascata (non visibile dalla strada) che va attraversata 30 mt. sotto al salto risalendo il lato opposto del torrente su placche apparentemente ripide. Poi per pietraia alla base parete. 25 minuti. Molta vegetazione per la scarsa frequentazione, soprattutto alla base parete.
Roccia molto bella e arrampicata davvero piacevole.
Il luogo merita una frequentazione maggiore.

descrizione itinerario:
La via più facile, davvero plaisir. Nonostante le cenge erbose e la pochissima frequentazione la roccia risulta più che buona. E' l'ultima via sulla destra della parete.
Spittatura lunga, ma gradi più che abbordabili. I tiri sono tutti 45-50 m.

L1 - 5c
L2 - 5b
L3 - 5b
L4 - 5c
L5 - 5c

Discesa: gli spit delle soste sulla via non sono uniti. Subito a sin dell'uscita si vedono cordini vecchi con mallion, meglio continuare alcuni metri a sinistra e reperire una sosta con catena, proprio sotto un alberello. Doppie da 50 m.

altre annotazioni:
vie aperte da Andrea Bosticco nei primi anni 2000.