Tre Denti di Cumiana Via Gaido 2.0

Tre Denti di Cumiana Via Gaido 2.0

Dettagli
Altitudine (m)
1180
Dislivello avvicinamento (m)
500
Sviluppo arrampicata (m)
200
Esposizione
Sud-Ovest
Grado massimo
6b
Difficoltà obbligatoria
5b

Località di partenza Punti d'appoggio

Note
La via si sviluppa sul dente Occidentale, salendo un primo pilastro di 100mt, poi una piccola doppia per portarsi sul pilastro parallelo e da li in vetta. Il primo pilastro è una nuova via, mentre il secondo pilastro segue fedelmente la via Gaido originale.
Attrezzatura a fix 10mm, soste su catena, 11 rinvii, chiodatura plasir.
Sufficiente corda da 60mt, in tal caso conviene scendere a piedi.
Avvicinamento
Dal parcheggio classico di via IV Novembre (Cantalupa) seguire la pista forestale per il Colle e Roccia Castellar. Oltrepassato il bivio per il "dente centrale-vie lunghe" (siamo a circa 1000 mt) dopo 100mt, dove la strada spiana, individuare sulla dx le tracce di sentiero che si inerpicano nel bosco (cartelli e tacche arancioni). Ad un primo bivio tenere la sx (cartelli "dente occidentale-Far West).
Ad un secondo bivio tenere la dx (cartelli "Via Gaido-Silvio Guanti"). Se teniamo la sx si va verso "Far West" e via "Secret Garden". In breve all'attacco della via, cartello alla base. Dall'auto di buona lena si può stare sull'ora.
Descrizione

L1 5c 40mt: passo tecnico poi più facile
L2 5c 30mt: tettini e traverso a dx verso la sosta un po nascosta alla base del fessurone di fondo.
L3 6a+ 30mt: bellissimo fessurone/diedro da salire alla dulfer/incastro
—– Doppia o farsi calare 20mt alla sosta sottostante
L4 6a 25mt: spigolo + passo psicologico e traverso a sx
L5 6b 20mt: tiro chiave che supera un muro leggermente strapiombante con buone tacche poi sosta su terrazzo artificiale.
L6 5c/6a 15mt: lama o placca a seconda di come si sceglie.
L7 5c 35mt: tiro aereo sul filo di spigolo e sosta in vetta.

Discesa:
– Doppia di 60mt sul versante sud-est fino alla sella poi altre due doppie fino alla base della via.
– a piedi sul versante ovest, seguire ometti e tacche. Passare per l’attacco della via “Secret Garden” e tramite un “passaggio segreto” aggirare lo sperone e raggiungere l’attacco della via

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
Storico:
Prima salita: Angelo Gaido 01/01/1969 in solitaria
Rimasterizzazione della via: settembre 2014
Cartografia:
Fraternali 1:25000 N. 6 Pinerolese, Val Sangone
gianp
16/06/2018

Nelle vicinanze Mappa

3 anni fa
5 anni fa
6 anni fa

Tracce (1)

Risorse nelle vicinanze Mappa
Webcam 730m 9.7Km

Coazze

Webcam
Link copiato