Tambò (Pizzo) da Montespluga

Tambò (Pizzo) da Montespluga

Dettagli
Dislivello (m)
1370
Quota partenza (m)
1909
Quota vetta/quota (m)
3279
Esposizione
Sud-Est
Difficoltà sciistica
BSA

Località di partenza Punti d'appoggio

Note
Guide e carte CNS 1:50.000 n° 267 "S. Bernardino";
Kompass 1:50.000 n° 92 "Chiavenna-Val Bregaglia"

Informazioni locali APT Valchiavenna 0343-36384;
prenotazione Guide Alpine 0343-40358
Descrizione

Da Montespluga si percorre la SS 36 fino al valico dello Spluga ove la si abbandona per piegare a sinistra e salire l’ampia dorsale che costituisce il prolungamento della cresta Est-nord-est del Tambò.
Tenendosi sempre sul versante sinistro (Sud) della dorsale, si procede con pendenza mediamente moderata in un alternarsi di tratti un po’ ripidi e dolci gobboni.
Sempre tenendosi sul versante meridionale, ma poco sotto il crinale, si compie un primo traverso a mezzacosta al di sotto di un roccioso tratto della cresta. Un ripido ma ampio vallone porta successivamente a guadagnare quota per riavvicinarsi alla cresta prima della vetta del Tamborello.
A questo punto si traversa nuovamente a mezza costa lambendo le rocce del Tamborello e giungendo, dopo un lungo traverso, ai pendii che precedono la Quota 3096 la cui tondeggiante sommità viene aggirata sul versante Sud e poi raggiunta. Da qui una breve discesa permette di raggiungere l’ampia sella che si apre ai piedi del tratto terminale della cresta Est-nord-est del Tambò.
Lasciati gli sci si prosegue a piedi dapprima su un ripido pendio prevalentemente nevoso, poi su roccette, e, in circa 30 minuti, si raggiunge la vetta.
Variante: Da Montespluga si percorre per un primo tratto la strada carrozzabile che sale al valico dello Spluga e lo si abbandona presso la Casa Cantoniera di q. 2065 per volgere a sinistra (Ovest). Proseguire fino a q. 2300 m circa, ai piedi di un tratto ripido noto come “Il Balzo” e superarlo grazie ad un canalino che lo incide. Sopra, il terreno torna a farsi meno pendente; superando alcune gibbosità si prosegue in direzione della cresta Est-nord-est del Tambò avvicinandola definitivamente nei pressi della vetta del Pizzo Tamborello o Lattenhorn 2858 m. A questo punto ci si collega con l’itinerario sopra descritto.

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
Bibliografia:
M.Gnuti, F.Malnati. CDA. Dal Sempione allo Stelvio. N° 40
gulliver
24.05.2020
4 mesi fa
1 anno fa
2 anni fa
3 anni fa
4 anni fa
5 anni fa
6 anni fa
7 anni fa
8 anni fa
11 anni fa
12 anni fa
13 anni fa
14 anni fa
15 anni fa
16 anni fa
17 anni fa
18 anni fa
19 anni fa
23 anni fa

Tracce (1)

Condizioni

Link copiato