Surtana (Doloverre di) – VII pilastro Paradise

Surtana (Doloverre di) – VII pilastro Paradise

Dettagli
Altitudine (m)
350
Dislivello avvicinamento (m)
150
Sviluppo arrampicata (m)
130
Esposizione
Sud-Ovest
Grado massimo
6a
Difficoltà obbligatoria
6a

Località di partenza Punti d'appoggio

Note
Bellissima via su magnifico calcare, a detta di molti la più bella fra le vie "facili" di Surtana. Molto interessante per la varietà di passaggi che offre (muri lavorati, placche, diedri, strapiombini). Il terzo tiro segue una fessura "off width" e offre un'arrampicata molto estetica. Chiodatura a fix con placchette Mammuth di forma ovale. Soste a fix da collegare. L'ingaggio è leggermente minore (S1+) della vicina Sound of Silence; protezioni mobili non indispensabili, tuttavia la via offre ampie possibilità di integrare con friend medio-piccoli o clessidre.
Immediatamente dopo il diedro inclinato sulla destra del primo tiro esiste una bella variante di attacco (6b) di Alessandro Grillo, che termina alla prima sosta.
Avvicinamento
Da Dorgali percorrere la strada per Gorropu lungo la valle del Flumineddu (Oddoene). Parcheggiare in località Ponte sa Barva. Seguire le indicazioni per Tiscali, risalendo la Scala de Sùrtana ed entrare nel vallone boscoso. Percorrere il bel sentiero fino oltre la metà (prima che inizi a scendere); in corrispondenza di un grosso ometto sulla destra, seguire la traccia che si addentra nella boscaglia e che conduce alla base del VII pilastro.La via attacca subito a destra di Sound of Silence (nome alla base; circa 45 minuti dal parcheggio).
Descrizione

L1: muro lavorato, diedro con strapiombino verso dx e placca in uscita (35 m, 5c+)
L2: placca lavorata ascendente verso destra, bellissimo diedro giallo con lama da tirare in Dulfer, segue muretto articolato e magnifica placca lavorata fino a sosta su ampio pulpito immediatamente a destra della sosta di Sound of Silence (35 m, 6a)
L3: trascurare le due linee di fix che salgono verso sinistra (di Sound of Silence) e verso destra (di Naufraghi della notte), ed innalzarsi leggermente a sinistra della sosta puntando alla larga fessura verticale che solca tutta la magnifica placca, che si risale con possibilità di incastro nella fessura stessa; ribaltamento finale sull’ampia nicchia in comune con Sound of Silence (20 m, 5c)
L4: risalire verticalmente lo strapiombino e seguire i più facili risalti successivi (NB a due tasselli manca la placchetta, utilizzare un friend piccolo per proteggersi) fino ad un’altra nicchia (5c, 5a, 20 m)
L5: diverse varianti su risalti facili, in comune con Sound of Silence (5c, 20 m)

Calate in doppia sulla via o su Sound of Silence.

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
Storico:
Aperta a più riprese dall'alto da Louis Piguet e Francois Tauxe nel 2005; gli ultimi due tiri sono stati aggiunti successivamente.
Bibliografia:
M. Oviglia, Pietra di Luna. Trad & Multipitches, Fabula ed, Cagliari, 2014
alepat
30/06/2017
4 anni fa
15 anni fa
Link copiato