Surtana (Dolovere di) VIII pilastro Semper Onestu

Surtana (Dolovere di) VIII pilastro Semper Onestu

Dettagli
Altitudine (m)
350
Dislivello avvicinamento (m)
150
Sviluppo arrampicata (m)
160
Esposizione
Sud-Ovest
Grado massimo
6a+
Difficoltà obbligatoria
6a

Località di partenza Punti d'appoggio

Note
Via su roccia fantastica molto lavorata a gocce e cannelures. Necessita ancora di qualche disgaggio. Attrezzata a fixe con chiodatura leggermente distanziata (S2), in alcuni tratti integrabile con friend medio-piccoli (comunque non indispensabili). Segue le placconate a sinistra di Piazza del Cervo; arrampicata molto varia su placche, fessure, diedri, muri verticali e strapiombini.
Avvicinamento
Da Dorgali percorrere la strada per Gorropu lungo la valle del Flumineddu (Oddoene). Parcheggiare in località Ponte sa Barva. Seguire le indicazioni per Tiscali, risalendo la Scala de Sùrtana ed entrare nel vallone boscoso. Seguire il bel sentiero pianeggiante, Prima che questo inizi a scendere reperire sulla destra un grosso ometto e seguire la traccia che si inoltra nella boscaglia fino a raggiungere la base del VII pilastro; proseguire sulla pietraia verso sinistra fino a raggiungere la base dell'VIII pilastro, in diretta continuità col VII; la partenza della via è in prossimità di alcuni alberi, pochi metri a sinistra dell'attacco di Piazza del Cervo (45 minuti dal parcheggio).
Descrizione

S1: placche e lame ben ammanigliate, uscita verso sn (6a, 40 m)
S2: bellissima fessura, poi serie di placche e muretti (6a+, 30 m)
S3: serie di risalti facili, quindi strapiombini con ristabilimento delicato (6a+, 30 m)
S4: dalla sosta traversare a dx (corda fissa) di una decina di metri ed attaccare la splendida placca molto lavorata con uscita in traverso ascendente verso dx fino a sosta su albero (6a, 40 m)
S5: dall’albero trascurare lo spigolo chiodato a spit sulla sinistra (ultimo tiro di Paese delle Meraviglie, 5a) e puntare verso la bella placconata evidente in alto e sulla destra, lungo cui si snoda l’ultimo tiro (5c+, 25 m).
Possibili le calate in doppia sulla via, ma, vista la tortuosità del percorso e la presenza ancora di alcuni massi instabili, è preferibile all’uscita spostarsi a destra verso le calate di Sound of Silence.

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
Storico:
Via aperta da Piero Fancello e Antonio Basolu, marzo 2013.
Bibliografia:
M. Oviglia, Pietra di Luna. Trad & Multipitches. Fabula ed, Cagliari 2014
popeantonio
12/03/2016
5 anni fa
Link copiato