Rognosa d’Etiache – Torre Maria Celeste Via Mellano

Rognosa d’Etiache – Torre Maria Celeste Via Mellano

Dettagli
Dislivello (m)
650
Quota partenza (m)
2806
Quota vetta/quota (m)
3342
Esposizione
Sud-Est
Grado
D+

Località di partenza Punti d'appoggio
rif. Scarfiotti

Avvicinamento
da Bardonecchia a Rochemolles e poi per la strada del colle Sommeiller fino al lago Patarè, attraversarlo e salire per detriti alla base della parete (30-60min).
Note
Bella via di stampo classico. Roccia buona, a tratti ottima sui passaggi, ma occorre fare attenzione sulle cengie e nei tratti facili a qualche pietra mobile. In via qualche spit e meno di una decina di chiodi.
Portare un set di nut e qualche friend. Corde da 60 consigliate soprattutto per la discesa.
Descrizione

La via attacca sotto la verticale della vetta, in corrispondenza di una rampa con una fessura verso dx, raggiunge una prima cengia, segue una linea logica di fessure, diedrini e camini in direzione di una grande quinta gialla staccata dalla parete. Dalla forcella tra la quinta e la parete, traversa 5 m a sin. poi prosegue prima verticale e poi in obliquamente a dx fin sotto gli strapiombi biancastri della vetta.
Relazione chiara e dettagliata sulla guida CAI Alpi Cozie Settentrionali (it. 294d).
L1: 3+
L2: 5
L3: 5 (consigliabile spezzare il tiro prima del camino della quinta staccata, sosta intermedia a 2 spit collegati)
L4: 4+
L5: 4
L6: 3+
L7: 4
L8: 4+
Soste a spit da collegare.

Discesa:
1. Dalla vetta raggiungere la forcella tra la torre Maria celeste e la cima S.O. della Rognosa d’Etiache, scendere per una decina metri nel canale versante sud-est.
Tre doppie lungo la via Rabbi-Rossa, il primo ancoraggio è segnalato da ometto, la seconda doppia é in parte nel vuoto. L’ancoraggio della terza si trova qualche metro a sin. (scendendo) dalla verticale della doppia.
2. Proseguire lungo la cresta in direzione della cima SW, dopo la forcella delle calate della Rabbi-Rossa si incontra una calata di 30m (2spit+cordone) che deposita ad un colletto, di lì si sale la divertente cresta (max III) fino alla vetta SW della Rognosa. Si continua la cresta in direzione della cima NE scendendo disarrampicando fino alla prima forcella, dove una sosta (2spit con catena) permette una calata di 55 m fino ai ghiaioni basali.

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
Storico:
G. Brignolo - G. Migliasso - M. Turvani - Andrea Mellano 1958
Bibliografia:
guida CAI Alpi Cozie Settentrionali
albertoc
13.07.2019
1 anno fa
3 anni fa
4 anni fa
6 anni fa
7 anni fa
8 anni fa
9 anni fa
12 anni fa
13 anni fa
14 anni fa
Risorse nelle vicinanze Mappa
Stazione Meteo 2981m 200m

Sommeiller

Stazione Meteo
Panoramica 3314m 5.3Km

Mont d’Ambin Anticime

Link copiato