Quattro Denti (Cima) o Denti di Chiomonte da S.Antonio di Ramats, anello

Quattro Denti (Cima) o Denti di Chiomonte da S.Antonio di Ramats, anello

Dettagli
Dislivello (m)
1070
Quota partenza (m)
1030
Quota vetta/quota (m)
2106
Esposizione
Sud
Grado
E

Località di partenza Punti d'appoggio

Avvicinamento
Da Chiomonte proseguire per la frazione S. Antonio di Ramats.
Descrizione

Parcheggiare al piazzale Giannoni Damans (1030), tornare indietro di una decina di metri ed imboccare il sentiero balcone (n.6) che tocca le Case Alberet quota 1240 e le Case Rigaud quota 1480 (fino a qui è invaso da numerosi rovi che d’estate rendono la progressione difficoltosa, forse è meglio seguire la ponderale)
– proseguire con la vettura, su bella ponderale, e lasciarla a piacimento in una delle 2 borgate.
Dalle Case Rigaud il sentiero si fa più pulito e con sviluppo diretto si raggiungono le Grange Pertuso quota 1977 (a pochi metri dal traforo lungo circa 500 mt che porta l’ acqua dal rio Thullie sul versante Nord ai territori di Ramats sul versante Sud, scavato da Colombano Romean dal 1526 al 1533 circa) e si raggiunge in breve il colletto tra i denti (si può salire facilmente su 2 denti).
Il sentiero fino a 1700 mt si snoda in un bosco prima di latifoglie e poi di conifere e offre una bella vista sul forte di Exilles, l’autostrada, la valle di Susa, Rocciamelone, Ciantiplagna, Chaberton.

Discesa:
– per la via di salita
– si torna sui propri passi per una ventina di metri e si imbocca a sinistra un sentiero con le indicazioni per la Cappella Bianca (Cappella Santa Croce). Si percorre così la “Cresta dei Quattro Denti” e logicamente il sentiero è più panoramico ma molto ripido anche quando ci si addentra nel bosco. Una cinquantina di metri prima della Cappella si prende il sentiero a destra che in breve porta sulla ponderale che sbuca alle Case Alberet.
Se si parte da S. Antonio rientro su ponderale o sentiero.
Se si parte dalle Case Rigaud chiaramente si sconsiglia l’anello perché bisogna risalire per 200 m dsl.

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
Cartografia:
Fraternali 1:25000 n.3 Val di Susa, Val Cenischia, Rocciamelone, Val Chisone
max49
28.06.2020
1 mese fa
2 mesi fa
11 mesi fa
1 anno fa
2 anni fa
3 anni fa
4 anni fa
5 anni fa
6 anni fa
7 anni fa
8 anni fa
9 anni fa
10 anni fa
11 anni fa
12 anni fa
14 anni fa
15 anni fa
16 anni fa
17 anni fa

Tracce (5)

Condizioni

Link copiato