Chaligne (Pointe de)

Chaligne (Pointe de)

Dettagli
Dislivello (m)
1255
Quota partenza (m)
1352
Quota vetta/quota (m)
2607
Esposizione
Est
Difficoltà sciistica
BS
Tipologia
Pendii ampi

Località di partenza Punti d'appoggio

Note
Ulteriori dati tecnici:
- Tempo di salita: 3:30 ore
- Periodo migliore: novembre-marzo
- Lunghezza salita: 5100 m.
- Esposizione in discesa: Nord

La Pointe de Chaligne sovrasta la città di Aosta ed è la prima grande sommità che si incontra sul versante orografico destro risalendo la Valle del Gran San Bernardo.
La sua vicinanza ad Aosta l’ha resa una meta discretamente frequentata.
Il percorso descritto è esposto prevalentemente ad est e prende il sole già da inizio mattino fattore che necessita di valutare attentamente le condizioni nivologiche, soprattutto nell’ultimo tratto prima della vetta.
La vetta è estremamente panoramica ed offre un 360 sulle principali sommità della regione regalando anche delle inconsuete vedute sul Cervino.
Qualora l’innevamento alla partenza non fosse sufficiente si può optare ad una partenza più in quota seguendo la strada che conduce al parcheggio del rifugio Chaligne sin dove percorribile in auto riducendo il dislivello.
L’itinerario, classificato BS, è semplice nella maggior parte del percorso però il pendio finale deve essere, data la ripidità e il rischio valanghe, affrontato con molta attenzione.
La discesa avviene sul medesimo versante e sullo stesso itinerario percorso in salita, senza particolari passaggi obbligati, che rendono la stessa molto piacevole.
Avvicinamento
Dal casello di Aosta Est imboccare la galleria che conduce nella valle del Gran San Bernardo e proseguire lungo la stessa superando l’abitato di Gignod.
Dopo circa 3 chilometri svoltare a sinistra seguendo le indicazioni per Buthier e continuare sulla stradina comunale per altri 2,7 chilometri fino a raggiungere l’abitato di Gorrey.
Svoltare a sinistra e discendere lo stradello per un centinaio di metri dove è possibile lasciare l’auto.
Descrizione

Iniziare la salita sui pascoli innevati seguendo la carrabile estiva bordata di alberi.
Continuare risalendo il pendio virando a sinistra ove si supera una breve fascia boscosa con pendenza molto limitata.
Usciti dal bosco si raggiungono i pascoli sottostanti l’alpeggio di Besenval (1578m) che si raggiunge tenendosi a lato del bosco.
Proseguire sempre nella stessa direzione lasciando sulla sinistra i due alpeggi di Arolla per poi confluire sui morbidi pendii che anticipano il Rifugio Chaligne (1932m).
Superare il rifugio e risalire il bosco, in direzione sud-ovest sino a quando lo stesso si dirada, raggiungendo in breve un pianoro denominato Plan du Débat.
Piegare a sinistra portandosi sulla spalla orientale che discende dalla Pointe de Chaligne: da qui in condizioni ottimali del manto nevoso, si percorre un diagonale in direzione ovest sino a confluire sull’ampia dorsale finale che in breve conduce sulla vetta (2607m) ove è posizionata una croce metallica.
Qualora le condizioni del manto non fossero ottimali è consigliabile fermarsi alla spalla.

in discesa:
La discesa avviene sulle tracce di salita senza particolari obblighi di percorso.
Dalla vetta si ridiscendono i pendii sino al Plan du Debat con molte possibilità di scegliersi la propria linea di discesa. In seguito si attraversa il bosco con pochi margini di abbandono del percorso intrapreso in salita.
La parte finale della discesa avviene sui pascoli con molti dossi che rendono piacevole la conclusione della gita.

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
Cartografia:
l'Escursionista 1/25.000 n° 4
skialpgsb
13/02/2021
8 mesi fa
3 anni fa
4 anni fa
5 anni fa
6 anni fa
8 anni fa
9 anni fa
10 anni fa
11 anni fa
12 anni fa
13 anni fa
14 anni fa
15 anni fa
16 anni fa
17 anni fa
18 anni fa
19 anni fa
26 anni fa

Tracce (2)

Risorse nelle vicinanze Mappa
Stazione Meteo 1310m 8Km

Saint-Oyen – Moulin

Webcam 1380m 9.4Km

Saint Oyen – Flassin

Webcam
Link copiato