Pignal (Serriera di) da Callieri, anello Vallone di Tesina – Vallone della Sauma

Pignal (Serriera di) da Callieri, anello Vallone di Tesina – Vallone della Sauma

Dettagli
Dislivello (m)
1230
Quota partenza (m)
1432
Quota vetta/quota (m)
2662
Esposizione
Nord-Ovest
Grado
BRA
Difficoltà alpinistica (se pertinente)
F
Tipologia
Attraversa pendii ripidi

Località di partenza Punti d'appoggio
posto tappa Strepeis, S. Bernolfo; Bagni di Vinadio

Avvicinamento
Da Borgo San Dalmazzo si risale la Valle Stura, si supera Vinadio e a Pianche si svolta a sinistra per Besmorello-Strepeis-Bagni di Vinadio. Superate le Terme si continua sul fondo del vallone fino a Callieri. In inverno e inizio primavera fra Sterpeis e Callieri c'è la pista da fondo e si deve parcheggiare l'auto a Sterpeis. (in questo caso contare 150 m e 6km A/R di percorso aggiuntivo).
Note
Data la lunghezza della gita, si consiglia di effettuarla quando la strada sia pulita fino a Callieri.
Descrizione

Passato il ponte sul Rio Corborant e superate le case sulla destra, si segue verso sinistra la mulattiera che ben presto si inoltra nel bosco e si immette in lenta salita lungo la sinistra orografica del Vallone di Tesina. Raggiunta una radura (1706 m) e contornata sulla sinistra una barra rocciosa, si percorre un lungo tratto della sinistra orografica della gola formata dal rio (tracciato del sentiero, tratto esposto a valanghe) fino a sbucare su un lungo falsopiano. Al suo termine si trova la capanna di Tesina (1947 m), posta presso la confluenza dei valloni di Rocciàs Lion e Gorgia dei Laghi. Si prosegue verso SO in direzione della Gorgia dei Laghi, fino a sbucare con una modesta impennata sull’ampia conca superiore, raggiungendo il laghetto della Gorgia (2306 m). Si abbandona il fondovalle e si sale sulla destra (NO) un avvallamento che porta alla base dello scivolo orientale della Serriera di Pignal, alla cui destra si apre il Colletto dei Camosci (2525 m), raggiungendolo. Si sale a sinistra (ramponi) la ripida crestina nevosa, aggirando alcune roccette e si perviene ad una spalla ed in breve in cima.

Discesa: Si ritorna al Colletto dei Camosci e si scende a sinistra un breve ma ripido pendio che porta nell’ampio Vallone della Sauma che si discende verso NE per dossi e ripiani fino al pianoro 2053 m alla base del Passo della Sometta. Si volge a NNO e si scende fino all’inizio del bosco (1873 m). Tenendo la sinistra orografica, si attraversa in piano fino a raggiungere un piccolo avvallamento parallelo al vallone principale. Lo si scende per una cinquantina di metri e si incontra il tracciato di una mulattiera che scavalca a sinistra un costone (ca 1760 m). La mulattiera si trasforma in una ripida pista forestale che dopo alcuni tornanti nel bosco, si collega ad un altra carrareccia che verso destra riporta a Callieri

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
Cartografia:
Fraternali 1:25000 n.13 Alta Valle Stura di Demonte
pr18
16.04.2014

Nelle vicinanze Mappa

7 anni fa
9 anni fa
Link copiato