Nera (Rocca) – Edipo Abita Ancora Qui

Nera (Rocca) – Edipo Abita Ancora Qui

Dettagli
Altitudine (m)
500
Dislivello avvicinamento (m)
150
Sviluppo arrampicata (m)
140
Esposizione
Sud
Grado massimo
6a
Difficoltà obbligatoria
5c

Località di partenza Punti d'appoggio
Trattoria Cooperativa di Caprie, tel. 011 9643403

Avvicinamento
Dal parcheggio di Anticaprie, seguire il sentiero che porta al secondo tratto della ferrata di Caprie: La via attacca su un rialzo una decina di metri a destra della partenza della ferrata (20 min dal parcheggio). In alternativa, salire una qualsiasi via lunga che parta dal basso (Anticaprie, Sperone del Grande Ritorno, Promontorio dei Draghi) e seguire i rispettivi sentieri di raccordo al sentiero per la ferrata.
Note
La via originale (Edipo non abita più qui) era stata aperta da Gian Piero Motti nel 1981 in solitaria con pochi chiodi e prevedeva tre varianti di uscita. L'attuale versione, rivisitata in ottica sportiva, è stata aperta dal basso ed è completamente attrezzata a spit e soste con maillon di calata. Sufficienti 12 rinvii; protezioni mobili non necessarie.
Descrizione

L1: bella placca nera con passi delicati, più facile se si segue la fessura (5b, 25 m)
L2: strapiombino facile iniziale, segue placca e fessura fino a comoda sosta (5b, 30 m)
L3: placca appoggiata, poi risalti fino a sosta fra alberi ai piedi di un muretto lavorato (4, 25 m)
L4: alzarsi sul muretto con passo impegnativo (6a/A0) e delicato ristabilimento su bella placca lavorata, che si segue (5c) con andamento ascendente inizialmente verso sinistra (da qui la via originale di Motti proseguiva verso sinistra), quindi a destra e infine diritto fino alla sosta ai piedi di una vasta placconata (30 m)
L5: alzarsi sulla placca e seguire una bellissima fessura che si sale con passi in Dulfer fino al termine, quindi proseguire su due strapiombini ben ammanigliati in successione, fino a diedrino finale dove si sosta (5c, 30 m).
Dalla sosta portarsi fino al pianoro sommitale utilizzando la corda fissa presente.
Calate possibili sulla via, ma è preferibile scendere dal sentiero che dall’arrivo della ferrata riporta ad Anticaprie (20 min).

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
Storico:
Via aperta fra maggio e giugno 2017 dal basso da Claudio Pajola.
Bibliografia:
D. Cordola, Arrampicare a Caprie, Libreria Editrice La Montagna, Torino 1993
popeantonio
26.09.2020
1 mese fa
9 mesi fa
2 anni fa
3 anni fa
Risorse nelle vicinanze Mappa
Webcam 360m 2.9Km

Condove

Webcam
Webcam 936m 3.1Km

Sacra di San Michele

Webcam
Webcam 1000m 6.7Km

Frassinere

Webcam
Webcam 730m 8.2Km

Coazze

Webcam
Link copiato