Nera (Rocca) Figlio d’Operaio

Nera (Rocca) Figlio d’Operaio

Dettagli
Altitudine (m)
700
Dislivello avvicinamento (m)
120
Sviluppo arrampicata (m)
150
Esposizione
Sud-Est
Grado massimo
6c+
Difficoltà obbligatoria
6b

Località di partenza Punti d'appoggio

Avvicinamento
Dalla parte bassa della via ferrata, da qualsiasi via di arrampicata di Anticaprie o dal sentiero della Rocca Nera.
Note
S2 6c+ max / 6B oblig. 5L
Anche se meno bella della vicina "conigli morti" si tratta di una via molto carina e assolutamente ripetibile che si sviluppa su roccia generalmente buona con tratti eccellenti.
Usa una bella fessura già salita da Ugo Manera (cunei di legno a testimoniare) che il buon Menegolli ha ripulito pazientemnte da rovi e blocchi instabili. Il resto della via varia itinerari precedenti cercandone i punti più estetici e compatti.
Purtroppo i moschettonaggi del tiro chiave (3°) e del boulder del 5°, risultano molto difficili.
Descrizione

La via attacca vicino alla ferrata in comune con “Conigli morti”, sotto l’invitante diedro fessurato:

L1 breve per arrivare sotto il diedro 5c
L2 il bel diedro fessurato 6b
L3 muro a tacche piccole nette e distanziate (attenzione una presa fondamentale è fragile) 6c+
L4 vario sper roccia 6b+
L5 super blocco poi facile(occhio allo spit) 6c

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
Storico:
M.Menegolli Gennaio 2013
atromba
27.02.2019
2 anni fa
6 anni fa

Condizioni

Link copiato