Loydon (Pointe) da La Joux per il Rifugio Deffeyes

Loydon (Pointe) da La Joux per il Rifugio Deffeyes

Dettagli
Dislivello (m)
1600
Quota partenza (m)
1596
Quota vetta/quota (m)
3147
Esposizione
Varie
Grado
F+

Località di partenza Punti d'appoggio
Rif.Deffeyes.

Note
Bella e facile salita con panorami assicurati sul gruppo del M.Bianco, il comprensorio di cime della Testa del Rutor e dell'omonimo ghiacciaio. Salita a sé stante, oppure caldamente consigliata con il concatenamento del Grand Assaly.
Avvicinamento
In Valle d'Aosta raggiungendo il paese di La Thuile alla frazione di La Joux 1596mt.
Descrizione

Da La Joux si prende il piacevole sentiero che sale tra boschi  passando vicino cascate che porta al  Rif.Deffeyes 2496mt.

Davanti al rifugio si prende il sentiero in discesa con indicazione Passo di Planaval, risalendo brevemente sull’altro versante si incontra una seconda palina che indica il passo, qui si abbandona il sentiero principale e ci si dirige a dx su una traccia non segnalata che taglia in piano passando accanto al Lago Grigio 2531m e al Lago Glaciale che si contorna sulla dx giungendo alla forra dove scende la cascata, qui sulle rocce montonate è allestito il passaggio con due cavi metallici (utile longe e moschettone per sicura) che consente di attraversare il torrente glaciale.

Giunti sull’altra sponda si sale su terreno morenico e pietraia fino a portarsi sotto il ripido pendio che immette verso l’ingresso del piccolo ghiacciaio  risalendolo senza problemi puntando dritti all’insellatura del Colle d’Assaly 2995mt.

Dal colle  ci si avvia in direzione sud lungo la cresta arrivando ad un primo spuntone roccioso, qui si hanno varie opzioni. La prima più facile, aggira  sulla dx il roccione per il versante francese  su rocce un po’ marce.

La seconda un po’ più difficile ed anche variabile in base alle condizioni della neve che passa sulla sx versante Italiano su un visibile e breve pendio nevoso che si impenna con pendenza max.45° uscendo ad una selletta, da qui si traversa tra rocce rotte sotto cresta.

La terza consiste di salire lo spuntone roccioso stando in cresta cercando i passaggi migliori. Tutte le tre opzioni si congiungono poco dopo continuando sul nevaio che porta in breve alle roccette sotto la vetta. Da qui si mette mano sulle facili rocce che in breve portano sulla panoramica cima.

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
irui70
18/07/2021
3 mesi fa
Risorse nelle vicinanze Mappa
Stazione Meteo 1488m 2.5Km

La Thuile – Villaret

Webcam 1420m 3.6Km

La Thuile

Webcam
Stazione Meteo 2042m 3.6Km

La Thuile – Foillex

Stazione Meteo 2430m 5.1Km

La Thuile – La Grande Tête

Stazione Meteo 2044m 7.6Km

Pré-Saint-Didier – Plan Praz

Webcam 1696m 8.3Km

Arpy – Foyer de Fond

Webcam
Link copiato