Gregorio (Monte) da Brosso, anello per i Monti Cavallaria, le Colme, Betogne

Gregorio (Monte) da Brosso, anello per i Monti Cavallaria, le Colme, Betogne

Dettagli
Dislivello (m)
1200
Quota partenza (m)
784
Quota vetta/quota (m)
1953
Esposizione
Varie
Grado
EE
Sentiero tipo, n°, segnavia
sentieri 722, 724b fino in cima al Gregorio

Località di partenza Punti d'appoggio

Avvicinamento
Dall'abitato di Brosso seguire la strada asfaltata che sale in direzione nord nel centro abitato (si notano diversi cartelli di legno indicanti Monte Gregorio), lungo una stradina stretta tra le case. Superato il paese si prosegue per circa 2 km fino ad un ponte sul torrente Assa, dove si può parcheggiare nello spiazzo adiacente, località Caudano.
Note
Sentieri molto belli e ben segnati fino al Colle Pian dei Muli, poi davvero difficili da seguire (quando esistenti). Sconsigliabile nel periodo estivo con la vegetazione alta.
Descrizione

Dal ponte sul torrente Assa poco prima di Caudano, si percorre per alcuni istanti la strada asfaltata, fino ad incontrare il bivio sulla sinistra per il Colle Pian dei Muli (strada vietata ai non autorizzati). Si segue subito il sentiero sentiero 722, mulattiera lastricata che sale costante nel bosco, fino ad incrociare nuovamente la strada asfaltata, che si dovrà seguire per diverse centinaia di metri (tacche bianco/rosse sempre evidenti). Ad un bivio con cartello si prosegue lungo uno sterrato che poi termina diventando nuovamente un bel sentiero nei pressi di un prato. Il sentiero tocca le Grange Merletto 1070 m, le Grange Rat 1230 m e i pascoli di Bardansan 1236 m, dove termina il bosco più fitto e la vegetazione si fa più rada. Attraversata una strada sterrata, il sentiero ora si fa più ripido in direzione del Colle Pian dei Muli 1445. Si ritrova la strada appena sotto il colle. Da qui si continua brevemente a destra, toccando la cima del Da qui con un tratto molto più ripido ci si ricollega alla strada dalla quale con 2 brevi tornanti si raggiunge il Colle.
Dal Colle volgendo a dx si raggiunge in pochi minuti la cima del Monte Cavallaria 1464 m.
Ritornati al colle (fontana nei pressi), si punta alla cima Le Colme, seguendone la cresta est oppure traversando sul suo versante sud, dove si incontra il sentiero 724 (traversare sul versante nord invece seppur apparentemente comodo, obbliga a superare una pietraia faticosa e ricca di rododendri. Raggiunte Le Colme 1653 m, si prosegue in direzione Nord-Nord-Ovest a raggiungere l’insellatura tra Le Colme ed il Monte Gregorio. Qui non farsi attirare dalla dorsale sud che qui ha inizio (si può salire ma senza sentiero e su ripida erba olina); invece occorre individuare il sentiero 724b, che si mantiene leggermente sotto il colletto, e prosegue con un traverso fino a giungere nei pressi di una baita isolata. A questo punto si riprende a salire con pendenza sostenuta, su vago sentiero comunque segnalato da tacche di vernice, non sempre facili da seguire. Si sale in direzione della depressione tra la quota 1857 m a destra, e il Monte Gregorio a sinistra. Raggiuntala, si volge a sinistra e ora su facile sentiero sul crinale, con un ultimo strappo si giunge sulla spianata erbosa del Monte Gregorio.
Per la traversata si prosegue ora in discesa in direzione Sud-Ovest fino a raggiungere la dorsale che porterà sul Monte Betogne Si scendono delle roccette, poi una fascia di pietrame. La traccia segue sempre la dorsale superando un ulteriore rilievo erboso ed arrivando ad un’insellatura da dove in breve si raggiunge il Betogne 1602 m. Si prosegue sempre sulla dorsale che cambia ora direzione e dopo una lieve depressione si giunge in cima alla Torretta delle Cime 1500 m.
Si scende ora dalla dorsale Sud-Est su di una traccia poco visibile ma segnalata con ometti, superando pietraie, un piccolo tratto lastricato e boschetti non troppo fitti fino a giungere ad una quota di circa 1000 m, dove si punta in direzione Est fino a raggiungere in breve Prà di Vico. Da qui senza più tracce ma senza particolari difficoltà e sempre in direzione Est-Sud-Est si raggiunge la strada asfaltata iniziale. Da qui in breve si ritorna all’auto al ponte sopra Brosso.

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
Cartografia:
IGC N.9 1:50000 Biella, Ivrea, Bassa Valle d'Aosta
Bibliografia:
Guida dei Monti d'Italia - Emilius Rosa dei Banchi
rfausone
25.08.2019

Nelle vicinanze Mappa

1 anno fa
2 anni fa
4 anni fa
7 anni fa
8 anni fa
9 anni fa
10 anni fa
11 anni fa
18 anni fa

Tracce (3)

Risorse nelle vicinanze Mappa
Webcam 269m 5.7Km

Tavagnasco – paese

Webcam
Webcam 268m 6.4Km

Settimo Vittone

Webcam
Webcam 330m 8Km

Parella

Webcam
Webcam 330m 8.3Km

Parella

Webcam
Webcam 1100m 9.7Km

Cappia

Webcam
Link copiato