Cucja (Bec d’) Via De Petro

Cucja (Bec d’) Via De Petro

Dettagli
Altitudine (m)
1970
Dislivello avvicinamento (m)
270
Sviluppo arrampicata (m)
30
Esposizione
Varie
Grado massimo
5a
Difficoltà obbligatoria
5a

Località di partenza Punti d'appoggio
Bar Ristorante Bricco

Avvicinamento
Dal Bar Ristorante Bricco al Pian della Mussa, seguire il segnavia 227 che sale All'Alpe della Rossa fino a quota 1900 circa, nel punto in cui si avvicina a un banco di rocce delimitato a sinistra da una pietraia. Di qui, a destra, parte una bella traccia orizzontale delle mucche che si segue tagliando i dossi erbosi che delimitano impervi canaloni valanghivi. Giunti nei pressi di un abete isolato, dopo due tronchi di larici secchi coricati, la traccia si perde un po' nel pascolo. Continuare allora al meglio nel ripido dosso con mezzacosta, giungendo a vista del torrione del Bec d'Cucja. Scendere nel canalone e al meglio, tra pini e salti rocciosi raggiungere la base del lato nord (ore 0,50).
Note
La salita al monolite ha valenza più storica che "alpinistica", trattandosi di soli 30 metri. Seppure al momento vi siano 3 chiodi lasciati che facilitano il percorso, va affrontata con prudenza e una certa pratica. Molto esposto.
Descrizione

Salire una placchetta appoggiata sul lato nord per 10 metri senza possibilità di assicurazione ma facile III. Giunti sul filo dello spigolo ovest, conviene sostare per seguire meglio il compagno ed evitare attriti sulle corde. (1 chiodo insicuro, meglio mettersi a cavalcioni sulla cresta. Traversare allora a destra, prima facilmente poi in leggera ascesa e in grande esposizione III+ e IV (chiodo), raddrizzandosi su una cornice con passo delicato (chiodo). Su appigli arrotondati traversare allora ancora a destra su un’esile cornice con blocchi appoggiati instabili (cautela) e portarsi alla base di un muretto compatto con passo delicato (IV+). Salire quindi direttamente il muretto V- 1 chiodo afferrando grandi appigli e guadagnando lo spigolo sud. Per facile placchetta II- raggiungere la sosta su due chiodi e piccolo pinetto con cordoni.
Discesa: se si sono lasciati gli zaini alla base, meglio calarsi con una doppia di 30 metri direttamente sul lato nord, altrimenti è anche possibile una doppia più lunga e aerea sul lato sud.

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
Storico:
Il Bec d'Cucja godeva di una fama particolare, di estrema difficoltà, pur essendo stato salito in solitaria e con le pedule chiodate (!!!) da Adolfo De Petro nel 1914. In seguito fu considerato un banco di prova per provetti rocciatori valligiani, a cui la guida Bricco offriva, in caso di riuscita, un litro di vino presso il suo locale. Il torrione fu salito in questo contesto d'aura quasi mitica dai giovanissimi fratelli Rosenkrantz, che destarono incredulità nei locali e che, al termine dell'ascensione, reclamarono come da tradizione il loro vino.
Cartografia:
Alte Valli di Lanzo - Escursionista Editore
Bibliografia:
Guida ai monti d'Italia - Alpi Graie Meridionali; Berutto - Fornelli CAI/TCI
block65
06.08.2015
5 anni fa
Risorse nelle vicinanze
Webcam 1750 mamsl 1.3Km

Pian della Mussa – Agriturismo la Masinà

Webcam 1400 mamsl 3.4Km

Balme

Panoramica 3676 mamsl 5.3Km

Gran Ciamarella

Stazione Meteo 2659 mamsl 5.4Km

Rifugio Gastaldi

Webcam 2650 mamsl 5.5Km

Rifugio Gastaldi

Webcam 0 mamsl 6.5Km

Uja di Bessanese

Stazione Meteo 2360 mamsl 6.6Km

Lago Dietro la Torre

Stazione Meteo 1215 mamsl 6.7Km

Forno Alpi Graie

Webcam 1150 mamsl 9.9Km

Groscavallo

Link copiato