Bianco (Monte) dal Refuge des Grands Mulets

Bianco (Monte) dal Refuge des Grands Mulets

Dettagli
Dislivello (m)
2500
Quota partenza (m)
2310
Quota vetta/quota (m)
4810
Esposizione
Nord
Difficoltà sciistica
OSA

Località di partenza Punti d'appoggio
Refuge des Grands Mulets

Note
Guida ai monti d'Italia. Monte Bianco vol 1.
Itinerario esposto per un lungo tratto (Petit Plateau) alla caduta di seracchi dal versante del Dome de Gouter.
Descrizione

Da Plan de l’Aiguille 2310 (funivia da Chamonix)si segue la morena che costeggia il Glacier de Pelerins. Si scende nel ghiacciaio e lo si traversa. Si continua un traverso in quota sotto l’Aiguille du Midi, passando sopra la stazione della funivia des Glaciers (in disuso) per raggiungere il Glacier des Bossons. Si traversa in piano il ghiacciaio per raggiungere la Jonction (grandi crepacci e seracchi).In seguito si risale il ramo ovest del ghiacciaio fino al rifugio, su un grande roccione a sinistra(ore 3-3,30).

Il giorno seguente si risale il ghicciaio in obliquo, per poi passare presso due zone rocciose che affiorano dalla cresta del Dome du Gouter. Poi si supera un ripido pendio per raggiungere il pianoro del Petit Plateau. Poi si supera un altro ripido pendio per raggiungere il Grand Plateau. Si gira a destra per raggiungere il col du Dome (4240) e per un ripido pendio si raggiunge il rifugio Vallot (4362). Da qui a piedi per l’aerea cresta delle Bosses in cima (dal rifugio ore 7,30). Discesa sullo stesso itinerario (o volendo per la parete Nord!!).
Ultimamente si usa un altro percorso, meno soggetto alle cadute di seracchi, la voie royale, che consiste nel percorrere la cresta nord del dome du Gouter. Più tecnico ma con meno pericoli oggettivi.

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
sghiarol , izio1974
02/06/2019
2 anni fa
4 anni fa
5 anni fa
6 anni fa
7 anni fa
8 anni fa
9 anni fa
11 anni fa
12 anni fa
14 anni fa
15 anni fa
16 anni fa
18 anni fa
19 anni fa

Tracce (1)

Link copiato