Avanzà (Rifugio) dalla val Clarea per le Bergerie Martina

Avanzà (Rifugio) dalla val Clarea per le Bergerie Martina

Dettagli
Dislivello (m)
1530
Quota partenza (m)
1050
Quota vetta/quota (m)
2578
Lunghezza (km)
13
Esposizione
Varie
Difficoltà salita
BC+
Difficoltà discesa
BC+
Difficoltà single trail
S1

Località di partenza Punti d'appoggio
Bergerie Martina, Rifugio Avanzà

Note
Prevedere di portare la bici a spalle o al fianco per 45'-60' almeno (3.5 km lineari circa), che in discesa non sono comunque totalmente ciclabili.
Per i puristi della salita, è possibile partire direttamente da Susa.
Descrizione

Accesso: da Susa si segue la SS.25 del Moncenisio oltrepassando Giaglione. Alcuni km dopo si incontra un bivio per la Val Clarea sulla sinistra, in breve si arriva al Pian delle Rovine.

Da Pian delle Rovine, si imbocca subito la strada asfaltata in salita che conduce al Forte di Santa Chiara. Le pendenze sono subito abbastanza importanti, anche se regolari e numerosi tornanti facilitano a prendere il ritmo.
Con una rampa più dura si arriva finalmente a Santa Chiara, dove si prosegue a destra costeggiando l’enorme prato fino a toccare dopo le ultime case il forte, ora adibito a colonia estiva.
Ancora qualche metro e termina l’asfalto, lasciando spazio ad un’ampia e comoda sterrata (5 km dalla partenza).
Si segue la sterrata senza possibilità di errori, sempre salendo, prima nel fresco bosco, poi tra panoramici pascoli affacciati sulla bassa valle di Susa. Dopo un lungo traverso si passa accanto ad una centrale ENEL, che precede una serie di tornanti accanto alla condotta forzata. all’unico bivio si continua a sinistra, toccando così le bergerie Martina, 10 km dalla partenza.
Poco prima dell’alpeggio, un cartello indica Rifugio Avanzà. Da qui in avanti si scende e si inizia a spingere la bici, fino a giungere al Passp Crementone, che si affaccia sulla val Clarea. Qui si segue la vecchia strada militare, ormai ridotta poco più che sentiero a causa delle frane che si sono susseguite negli anni (un tempo ci passavano i fuoristrada!).
La strada taglia il ripido pendio erboso della punta Mulattera, e spesso ci si trova a picco sul precipizio sottostante, quindi bisogna prestare attenzione!
Dopo un tratto un po’ più ripido, ancora un traverso meno impegnativo precede finalmente il rifugio (13 km), che sorge in un luogo davvero incantevole ed incontaminato.
Discesa sul percorso di salita, prestando molta attenzione al tratto tra il rifugio e la strada delle Bergerie Martina, valuterei la ciclabilità mediamente sul 50%, che aumenta in base alle proprie capacità ed alla voglia di rischiare con il burrone di sotto.

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
Cartografia:
Fraternali 1:25000 n.3 Val di Susa Val Cenischia Rocciamelone Val Chisone
andrea81
22/09/2018

Nelle vicinanze Mappa

2 anni fa
3 anni fa
6 anni fa
9 anni fa
12 anni fa

Tracce (1)

Risorse nelle vicinanze Mappa
Stazione Meteo 1967m 4.5Km

Grange Martina

Stazione Meteo
Stazione Meteo 1135m 4.9Km

Val Clarea

Stazione Meteo
Webcam 1850m 6.7Km

Susa – il Trucco

Webcam
Stazione Meteo 1525m 6.8Km

Barcenisio

Stazione Meteo
Link copiato