Pelvo (il) o Pic de Caramantran dal Colle dell'Agnello

La gita

Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle

Oggi le previsioni davano poche speranze, dato l'umidità ed il caldo in aumento una cappa di nebbie e nuvole ricoprivano sino oltre i 2000 mt., ma meteo france era piuttosto ottimista con sole pieno e vento sul confine per la mattinata tra la alta valle Varaita ed il Queyras, (e noi ci abbiamo provato) previsioni che sono poi risultate azzeccate
Oggi quindi si ritorna in Val Varaita al colle dell'Agnello, e dopo la cima Pan di Zucchero salita una settimana fa, saliamo sul versante opposto per effettuare un bel giro e salire tre cime oltre i 3000 mt.
Partenza molto presto visto il lungo tragitto sotto un cielo nuvoloso e coperto sino oltre Pontechianale, poi pian piano salendo in quota sole e assenza totale di nuvole, al colle dell'Agnello era uno spettacolo, scesi sino al rifugio Agnel e partenza lungo il sentiero GR58 che con un lungo traverso risale al colle Chamoussiere per poi scendere al colle di Saint-Veran, noi dal colle siamo risaliti lungo il sentiero nella pietraia sino alla cima del Pelvo sormontata da un ometto, abbiamo poi proseguito per cresta sin dove possibile, poi una asperità da arrampicare ci ha costretti a perdere quota e scendere nella pietraia, per poi risalire alla punta dell'Alp con croce di vetta, rientrati verso il Pelvo abbiamo raggiunto un colletto e siamo risaliti al Pic de Caramantran con ometto e pietra con il nome, per poi scendere al colle di Saint Veran chiudendo un bell'anello - Panorami spettacolari su una moltitudine di cime, ma a svettare su tutte il Monviso ed in basso un mare di nuvole - Incontrati diversi escursionisti, tutti francesi
Un saluto ai compagni di gita

Gita caricata il 18/08/19

Le foto

Rocca Niera
Pic de Caramantran dal colle Chamoussiere
Cima monte Pelvo con dietro la Punta dell'Alp e Monviso
Cima Pic de Caramantran
Pan di Zucchero - Rocca Rossa - Pic d'Asti
Descrizione completa dell'itinerario