Chamoussiere, Saint Veran, Blanchette, Longet, Noire (Colli) dal Colle dell’Agnello, anello

Chamoussiere, Saint Veran, Blanchette, Longet, Noire (Colli) dal Colle dell’Agnello, anello

Dettagli
Dislivello (m)
1200
Quota partenza (m)
2748
Quota vetta/quota (m)
2955
Esposizione
Tutte
Grado
E

Località di partenza Punti d'appoggio
B&B La Liero(Pontechianale) - Rif. Savigliano(Pontechianale) -

Note
Bellissimo anello "inventato" dalla vulcanica e gentilissima Nadia Origlia del B&B "La Liero" di Pontechianale e saggiamente consigliato dal mitico Romeo Isaia del Rifugio Savigliano. Ambiente mozzafiato, sentiero tracciato benissimo e ricco di panorami indimenticabili. Un "Must" per veri buongustai di una gita abbastanza lunga, ma mai difficile, con dislivelli appropriati, ma mai insostenibili, sempre in quota, ma senza perdere la testa.. insomma, una vera chicca..!!
Descrizione

Si lascia l’auto al Colle dell’Agnello(2748) oppure, in caso di affollamento, al terzo tornante in territorio francese(spiazzo sulla sx).
Prendere la traccia che parte subito alla sx (tratto di G.R. 58, no indicazioni, ma già individuabile dopo pochi metri), in direzione del Col de Chamoussiere 2884 m.
Raggiunto il colle, mantenersi ALTI a sx e puntare verso il Col de S. Veran 2848 m), dal quale portarsi in direzione di salita verso la Rocca Bianca(3064), proseguendo fino a raggiungere il Colle Biancetta o Col Blanchette 2901 m.
Da qui, tornati in territorio italiano, seguire il sentiero che porta verso il lago Blu, ma FARE MOLTA ATTENZIONE nel cercare una traccia che, all’altezza di un grosso masso sulla dx, si mantiene molto alta, sempre alla destra (alcuni ometti radi, non scendere sotto i 2700 m, sotto l’affascinante versante sud-est della Rocca della Niera 3177 m, per poi ricongiungersi al sentiero che costeggia sulla dx i laghi Bes, fino a superare il Col du Longet 2649 m.
Da qui, nuovamente in terra di Gallia, NON seguire il comodo e largo sentiero che scende in direzione del Lac du Longet, ma mantenere il contatto con il sentierino che, a dx, risalendo la mezzacosta, si inerpica fino a raggiungere il Col de la Noire 2955 m.
Ci si butta ora sul sinuoso e ripido tratto in discesa che porta al Lac de la Blanche, dove si trova l’omonimo rifugio 2499 m, per poi risalire nuovamente in direzione del Col de Chamoussiere e, da qui, raggiungere l’autovettura al Colle dell’Agnello.
Tempo stimato di percorrenza: dalle 6 alle 8 ore.
Acqua: di lago o fontana al Rifugio de la Blanche.

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
Cartografia:
IGC 1:50000 n.6 Monviso
robertomarabotto
14/08/2020

Nelle vicinanze Mappa

1 anno fa
4 anni fa
5 anni fa
12 anni fa

Tracce (1)

Risorse nelle vicinanze Mappa
Link copiato