Furgon (Monte) Via del Pilastro

difficoltà: 6c / 5a obbl
esposizione arrampicata: Nord-Ovest
quota base arrampicata (m): 2400
sviluppo arrampicata (m): 400
dislivello avvicinamento (m): 650

copertura rete mobile
vodafone : 80% di copertura
tim : 80% di copertura

contributors: Bagee
ultima revisione: 29/10/10

località partenza: Thures (Cesana Torinese , TO )

punti appoggio: Posto tappa di Thures

bibliografia: Roccia d'autore di Fiorenzo Michelin - Altox.it

note tecniche:
Salita di montagna, anche se attrezzata con spit e chiodi; necessari nuts, friends e cordini; le soste 5 e 6 sono da attrezzare, altre da integrare. L'itinerario inizia in corrispondenza di un evidente pilastro alto 40 m. che si trova in centro parete, nel punto più basso della stessa. Roccia buona nei tratti difficili, mediocre nei tratti più facili.

descrizione itinerario:
Da Cesana andare oltre Bousson, svoltare a dx e per strada asfaltata raggiungere la frazione di Thures; dal tornante prima di immettersi nelle case prendere una strada in direzione opposta alla frazione che porta al piccolo villaggio di Gorlier ove si può lasciare la macchina. Salire per praterie e radi lariceti sino ad incontrare una carrereccia; seguirla sino ad una diramazione verso dx, verso il canalone che scende dalla parete; risalirlo al meglio per tracce di sentiero e poi ghiaioni sino alla base del pilastro in centro parete ( freccia blu all'attacco)
1) Serie di belle placche fessurate (40 m. 5+ sostenuto)
2) Discesa dell'intaglio e poi risalita di una fessura e di un breve ma difficile risalto (5, 6c/Ao 1p)
3) Superare un tratto verticale, poi continuare lungo una fessura fino ad una cengia (5)
4) Salire leggermente a dx, poi direttamente fino ad una cengia (5+)
5), 6),7) Continuare lungo fessure e placche, poi spostarsi a sin di uno sperone e per una serie di diedri raggiungerne la sommità (4, 4+)
8) Superare una bella placca inclinata poi spostarsi a sin sotto un salto verticale e proseguire lungo una fessura/diedro (5+)
9) Salire facilmente sino ad una cengia detritica (possibile via di fuga attraversando a dx su cengia friabili verso la via di discesa)
10) Superare una lunga fessura che incide un salto triangolare di roccia chiara (5+)
11) Attraversare una placca verso sin, risalire un diedro aperto e le placche soprastanti (5, 6a+)
12) Proseguire su placche fin sotto il risalto finale che si supera a sin (5+)
Discesa: Fino alla sosta 4) si può scendere in doppia, oltre può essere problematico; dalla uscita della via prendere a dx (freccia blu) le tracce che portano in un canalino che in breve giunge sul sentiero della via normale ( segni rossi) seguendo il quale in 30 min si ritorna all'attacco della via.