Lys (Sorgenti e Plateau) da Stafal

difficoltà: E   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Sud-Ovest
quota partenza (m): 1823
quota vetta/quota massima (m): 2800
dislivello salita totale (m): 1000

copertura rete mobile
tim : 90% di copertura

contributors: suan
ultima revisione: 13/10/08

località partenza: Staffal (Gressoney-la-Trinitè , AO )

cartografia: IGM Monte Rosa e Cervino 1:50000

bibliografia: Le valli del Monte Rosa-Luca Zavatta

note tecniche:
Ci sono tre passaggi con catene, ed il sentiero corre per un lungo tratto sul filo di cresta della morena, per cui e' leggermente esposto ed in ogni caso a tratti molto ripido.

descrizione itinerario:
Lasciare l'auto alla frazione Staffal di Gressoney la Trinite'; il sentiero parte alla destra (sinistra orografica) del ponte sul Lys, in fondo alla valle; salire per un buon tratto in un bosco di larici inframmezzato da ampie radure in questa stagione fioritissime; agli alberi subentrano macchie di rododendri; il sentiero si discosta dal Lys e ne segue uno dei rami laterali, finche' a sinistra compare la morena del ghiacciaio, che in basso e' ricoperta di rododendri e vegetazione, e forma una valletta che si puo' percorrere sul comodo sentiero di destra o sul colmo della morena stessa.
Dopo il bivio per la Gnifetti, due placche che si passano agevolmente, approfittando, se e' il caso, delle catene. Il sentiero attrversa un ruscello su di un ponticello di legno, poi incomincia a salire molto deciso portandosi sul filo della morena; al culmine, quando il terreno si fa un po' meno ripido, un sentierino indicato con freccia bianca porta alle sorgenti, caratterizzate da un bel laghetto turchese, con ghiacci affioranti, quota 2400 m. circa.
Chi vuole torna sul sentiero e continua a seguire il filo di cresta o, quando e' franato, si sposta a destra, fino alla fine della morena, che srriva a circa 2700 metri di fronte all'impressionante colata di ghiaccio del Lys e del Felik.