Tempesta (Punta) dal Col d'Esischie

sentiero tipo,n°,segnavia: R 29 tacche bianco-rosso (sino al Colle Sibolet)
difficoltà: E   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Sud
quota partenza (m): 2365
quota vetta/quota massima (m): 2679
dislivello salita totale (m): 314

copertura rete mobile
tim : 40% di copertura

contributors: grylluscampestris
ultima revisione: 24/07/13

località partenza: Colle d'Esischie (Castelmagno , CN )

cartografia: Alta Valle Stura di Demonte, Fraternali Ed. 1:25.000

accesso:
Il Colle d'Esischie è raggiungibile in auto con tre possibili itinerari:
1-da Demonte (Valle Stura) per il Vallone dell'Arma e i Colli di Valcavera e Fauniera (o Colle dei Morti)
2-da Caraglio (Valle Grana) per la Valle Grana oltre Castelmagno
3-da Marmora (Valle Maira) per il Vallone di Marmora

note tecniche:
Facilissima e bellissima passeggiata in quota che permette di ammirare un panorama grandioso dalle alpi valdostane all'appennino ligure e, con poca fatica, di salire sulla Punta Tempesta. L'itinerario si sviluppa in ambiente di crinale ed è da evitare in caso di temporali violenti; nonostante la traccia sia molto ben visibile, va percorso con cautela in caso di nebbia o nuvole basse.

descrizione itinerario:
Dal Col d'Esischie (2365 m) imboccare l'evidente traccia (sentiero R29, tacche bianco-rosso) per il Colle Sibolet (o Sebolet, 2546 m). Giunti al Colle Sibolet (palina segnaletica), si tralascia sulla destra la traccia che, in discesa, raggiunge prima il Colle Intersile e poi il Monte Tibert (o verso destra per il Vallone Sibolet, scende a Castelmagno) e si sale per un brevissimo tratto più ripido in direzione nord-est.
Si seguono le tracce di sentiero sino alla cima di Punta Tempesta (2679 m). Il ritorno si effettua a ritroso con la possibilità di una breve variante seguendo una traccia che scende leggermente nel Vallone della Miniera (versante Valle Grana) da imboccare prima del Monte Pelvo (collettino a Q 2492); si transita ai piedi della Rocca Negra e si guadagna un altro colletto a Q 2427 precedentemente già raggiunto lungo l'itinerario di salita.

altre annotazioni:
Dalla Punta Tempesta, in giornate molto nitide con ottima visibilità, il panorama spazia dalla Alpi lombarde sino alle Apuane, con vista a 360°


Itinerari nei dintorni (Anche altre attività)

Tempesta (Punta) dal Col d'Esischie - (0 km)
Tempesta, Tibert, Piovosa, Sibolet (Cime) dal Gias Fauniera, anello di cresta - (0.9 km)
La Bianca (Monte) per il Passo della Valletta ed il crestone sud-est - (1.4 km)
Test (Cima di) anello da Alpe Valanghe per i Colli Vallonetto, Fauniera e del Mulo - (1.4 km)
Parvo (Rocca) da Strada Colle Fauniera - (2.1 km)
Parvo (Punta), Rocca Parvo e Parvetto anello dalla strada colle Fauniera - (2.3 km)
Test (Cima di) dal colle di Valcavera - (2.4 km)
Bianca (Monte La) dal Colle di Valcavera, Colle del Mulo, Passo della Valletta - (2.4 km)
Chiot (Costa) dal Santuario di San Magno per il colle Crosetta - (3.3 km)
Omo (Monte) da Gias Cavera - (3.4 km)
Nebius (Monte) da Gias Cavera - (3.5 km)
Serour (Colle di) da Rifugio Carbonetto per Lou Viol d'es fiour - (3.5 km)
Salè (Monte) - Savi (Monte) traversata dal Gias Cavera - (3.5 km)
Viridio (Monte) dal Vallone dell'Arma e il Monte Viribianc e Rocca Parvo - (3.5 km)
Vinadio (Monte di) dal Gias Cavera per il Vallone di Morina - (3.6 km)
Crosetta (Monte) dal Santuario di San Magno - (3.6 km)
Narbona (Bassa di) da Castelmagno per il Passo delle Crosette - (3.6 km)
Tempesta (Punta) al Santuario di San Magno per il Colle Intersile - (3.7 km)
Salè (Monte), Nebius (Monte), Savi (Monte) anello dal Gias Viridio - (3.7 km)
Cernauda (Rocca della) dal Santuario di San Magno, traversata per Colletto - (3.7 km)
Tibert, Sibolet, Pelvo, Fauniera, Parvo (Cime) dal Santuario di San Magno, anello - (3.7 km)
Sibolet (Punta) dal Santuario di San Magno - (3.8 km)
Omo (Monte) dal Vallone dell'Arma per la Cresta Est - (4 km)
Grande (Becco) e Becco Nero da Caserme della Bandia - (4 km)
Tibert (Monte) da Grange Tibert - (4.3 km)