Ceresole (Punta di) Versante N

difficoltà: AD   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Varie
quota partenza (m): 1666
quota vetta (m): 3777
dislivello complessivo (m): 2111

copertura rete mobile
vodafone : 100% di copertura

contributors: Lore84
ultima revisione: 04/10/11

località partenza: Valnontey (Cogne , AO )

punti appoggio: Bivacchi Pol e Grappein

note tecniche:
La vetta è costituita da due cime: la cima ovest (m 3771), facilmente raggiungibile, e la cima est (m 3777) che si raggiunge con itinerario roccioso abbastanza aereo e non banale (passaggi di II/II+). Corda da 30 m indispensabile.
Itinerario di rara bellezza in uno degli angoli piu' remoti e selvaggi del gruppo del Gran Paradiso.
Particolarmente consigliabile quando il pendio finale si presenta in neve.
In periodi molto secchi puo' presentarsi il superamento delle crepacce terminali che difendono la paretina adducente alla cima.

descrizione itinerario:
1° giorno:
da Cogne si sale in auto alla frazione Valnontey (m 1666). Lasciato il parcheggio si prosegue in leggera salita lungo l'omonima bellissima valle dapprima su una stradina sterrata poi su una bella mulattiera che attraversa la bella radura dei casolari di Valmiana (m 1729) e raggiunge il ponte dell'Erfaulet (m 1830 - 1 ora).
Passato il ponte, il sentiero sale sulla sinistra orografica della valle fino ad un bivio segnalato: a destra si sale ai Casolari dell'Herbetet e al Bivacco Leonessa, a sinistra si va ai Bivacchi Martinotti, Borghi, Pol e Gerard-Grappein. Si segue il sentiero di sinistra portandosi al centro del vallone su terreno morenico in un ambiente di rara e severa bellezza. Si lascia sulla sinistra il sentiero che porta ai Bivacchi Martinotti e Borghi, proseguendo lungo la sponda sinistra (orografica) del torrente che occorrerà attraversare sfruttando due tronchi.
Si segue ora il filo della morena, lungo e via via più ripido, fin contro le rocce dello sperone della Barma des Bouquetins (degli stambecchi). Superato con una scala e dei gradini metallici (10m) un muretto verticale di roccia, si seguono le tracce che portano a sinistra su ripidi pendii erbosi e detritici fino allo spiazzo dove si apre la Barma (grotta, antico ricovero degli alpinisti. m 2698).
Si prosegue ancora a sinistra fino ad entrare in un canale che permette di raggiungere a destra un dosso detritico-erboso (ometto) al di sopra delle rocce (catene). Lungo il dosso di grossi massi (ometti) si giunge un evidente cengione obliquo che sale a sinistra (catena). Al termine del cengione salire ad una seconda cengia che porta verso destra (ometti).
Si giunge ad una conca che si attraversa verso destra fino allo sperone che la divide da una seconda conca alla cui sommita' si vede a destra il bivacco Pol e a sinistra una lingua aggettante di ghiaccio. Da qui, traversare la conca per raggiungere la sommità dello sperone su cui sorgono i bivacchi. L'itinerario è segnalato (n. 22). Prevedere sulle 4.30-6 ore.

2° giorno:
dai Bivacchi si supera il dosso detritico alle loro spalle e si mette piede sul ghiacciaio della Tribolazione e seguendo il percorso migliore tra i numerosi crepacci, ci si porta alla base della gobba di ghiaccio che sostiene il versante nord della Punta di Ceresole. Si supera la crepaccia terminale e si affronta il ripido pendio soprastante (100m) fino a sbucare su un pianeggiante ripiano nevoso.
Da qui si traversa fino al centro del pendio nord e lo si risale interamente (crepaccia terminale, 100m) fino a sbucare sulla rocciosa cresta spartiacque al colletto fra le due cime (gli ultimi metri del pendio possono essere parzialmente rocciosi in anni secchi).
Dalla cresta, facili rocce sul lato sud, portano, sulla dx (ovest) alla cima ovest di pochi metri piu' bassa della cima est che si presenta, dal colletto, come un tozzo monolite difficile da vincere.
Per salire sulla cima est, dal colletto fra le due cime scendere di qualche metro e traversare verso est lungo il versante sud, costeggiando la cima est. Appena possibile risalire e raggiungere la cresta est, quindi tornare indietro verso ovest sul filo di cresta. Uno stretto intaglio poco prima della cima costringe a fare una doppia (cordone sul posto) di 5-6 m e a risalire. Sulla vetta si trova il classico triangolino del CAI di Rivarolo. Il tempo dal bivacco è di 2-3 ore.

Discesa:
dalla cima con una doppia di 10-12 m circa (cordone sul posto), nel vuoto gli ultimi metri, si scende direttamente verso ovest all'intaglio fra le due cime, da dove si ritrova il percorso dell'andata.
Se le condizioni lo permettono direttamente lungo la parete N fino alla sua base (ripido ma veloce) dove contornando la gobba glaciale sulla sinistra tra grossi crepacci, ci si porta sui pianori del ghiacciaio della Tribolazione. In caso contrario, scendere la cresta W per facili roccette e neve fino Colle Chamonin (3698 m) e da qui per gli ampi pianori del ghiacciaio della Tribolazione, raccordarsi con l'itinerario di salita nel pressi della base del versante N della punta di Ceresole.

Itinerari nei dintorni (Anche altre attività)

Gay (Becca di) Parete Nord - Scivolo centrale - (0 km)
Herbetet Cresta Est - (0 km)
Ape (Colle dell') da Valnontey - (0 km)
Ceresole (Punta di) da Valnontey e il colle di Chamonin, il versante sud e la cresta Est - (0 km)
Ceresole (Punta di) Versante N - (0 km)
Nera della Grivola (Punta) dal Valnontey per il Colle della Nera - (0 km)
Montandayné (Becca di) Via Normale da Valnontey - (0 km)
Nera della Grivola e Rossa della Grivola (Punte) Traversata da Valnontey - (0 km)
Bianca della Grivola (Punta) - Punta Nera della Grivola da Valnontey per il Colle della Nera - (0 km)
Gran Sertz o Gran Serra da Valnontey per il Rifugio Sella - (0 km)
Gran Paradiso Parete Est - (0 km)
Roccia Viva Crestone ONO o cresta SO - (0 km)
Gran Paradiso Traversata Herbetet Gran Paradiso - (0 km)
Tribolazione (Testa della) Traversata dal Colle di Gran Crou per la Testa del Gran Crou e la Testa di Valnontey - (0 km)
Patri (Punte Sud e Nord) traversata versante Nord e Creste Sud-Nord - (0 km)
Grivola (La) Via Normale parete SE cresta ENE dal Rifugio Vittorio Sella - (0 km)
Sant'Andrea (Torre di) da Valnontey - (0 km)
Tribolazione (Testa della) Cresta OSO dal Colle della Luna - (0 km)
Sant'Orso (Torre di) Via Normale da Valnontey - (0.1 km)
Patrì (Punta Sud) da Valnontey - (0.1 km)
Fenilia (Punta) Cresta Ovest da Valnontey - (0.1 km)
Patrì (Punta Sud) Parete Nord-Ovest - (0.1 km)
Gran Paradiso da Valnontey per il passo Vaccarone - (0.1 km)
Valletta (Punta, cime Nord e Sud) traversata di Cresta dal Colle di Valmiana al Colle Vallettaz - (0.1 km)
Levionaz (Punta di) da Valnontey per la cresta NNE - (0.1 km)