San Bernolfo (Guglia di) Nunatak

difficoltà: 5c :: 5b obbl ::
esposizione arrampicata: Est
quota base arrampicata (m): 2200
sviluppo arrampicata (m): 200
dislivello avvicinamento (m): 700

copertura rete mobile
no operato : 0% di copertura

contributors: makalu64
ultima revisione: 07/09/10

località partenza: San Bernolfo (Vinadio , CN )

punti appoggio: Rifugio Laus

note tecniche:
Materiale : friends medio piccoli indispensabili.

descrizione itinerario:
Risalire la valle Stura (verso Sambuco), e prendere a sx il bivio a Pianche. Superare Bagni di Vinadio e risalire il vallone di S. Bernolfo. Ad un bivio la segnaletica indica a sx per il Rif. Laus (Rif. De Alexandri Foches): prendere invece a dx per fare un avvicinamento più breve.
Qualche tornante e si arriva poco sotto l'abitato di S.Bernolfo dove è possibile posteggiare (slargo sulla sx oppure poco oltre: in corrispondenza di un tornante con cartello escursionistico in legno).

Dal tornante prendere la sterrata a sx e, poco dopo, il primo bivio a destra che risale nel bosco. Seguire la larga carrareccia che con alcuni tornanti (possibilità di tagliare dentro il bosco), arriva al rifugio (mezz'ora circa), e al lago sovrastante.
Dal rifugio Laus si sale verso il colle di San Bernolfo e girando a destra si rimonta la mulattiera segnalata da cartelli verso la omonima Rocca. Superata la piccola palestra del rifugio si risalgono i tornanti sino a raggiungere il Chiot della roccia: un grosso anfiteatro ove si possono distinguere la Rocca e la Guglia.
Si prosegue lungo la mulattiera fino a transitare pochi metri dal piede della Guglia. Di qui si risale la breve conoide detritica fino ai primi spits visibili.
Info da e Danilo Collino.

L1 5c
L2 5b
L3 5a
L4 4b

Discesa: in doppia sulla via sino all'avancorpo, a piedi dalla vetta .