Registrati! Condividi le tue gite e i tuoi posti preferiti, scarica le tracce, trova degli amici e tanto altro

Serena (Punta)
anello da Losa, per Chiaves, Tortore e Santuario S.Ignazio

punta serena e s. ignazio

quota partenza (m): 547
quota vetta (m): 1160
dislivello complessivo (m): 600

sentiero tipo,n°,segnavia: salita 335 fino a Chiaves, poi tracce alla cima, da Tortore discesa sul 350

difficoltà: E :: [scala difficolta]

esposizione prevalente: Sud

località partenza: Pessinetto (Pessinetto, TO)

copertura della rete cellulare

  • vodafone : 90% di copertura

Contributors: Andrea81
Ultima revisione: 14/8/2010


cartografia: Fraternali 1:25000 n.9 Basse Valli di Lanzo, Val Ceronda e Casternone

note tecniche:
Bell'itinerario in buona parte su ottime mulattiere nel bosco, escluso il tratto di cresta da Chiaves alla cima e fino a Tortore.
Il sentiero 335 è stato risistemato CAI Lanzo nella primavera 2010 , (era la mulattiera usata dagli abitanti di Chiaves per recarsi a prendere il treno a Losa)
E' possibile arrivare in treno a Losa direttamente da Torino.
Volendo si può partire dal centro di Pessinetto anzichè da Losa, salendo fino alla frazione Frutè.

descrizione itinerario:
Accesso: si risale la superstrada delle Valli di Lanzo fino a Lanzo, senza entrare nel centro abitato si prosegue in direzione Viù, e si raggiunge Losa, poco prima di Pessinetto, dove si parcheggia nel piazzale della piccola stazione.

Da Losa si sale la scalinata accanto alla bacheca informativa, si attraversa un prato e si raggiunge la frazione case Preus. La si attraversa fra le case in direzione nord, e si entra brevemente nel bosco in alto sul ruscello, che si raggiunge. Si trascura la traccia di destra, attraversanto il ruscello a sinistra, e arrivando tra i vicoli di Frutè. Si segue in discesa la strada asfaltata (segni di vernice bianco/rossi) per circa 200, finchè a destra non si trova il cartello del sentiero 335 per Chiaves - Monti). Poco dopo si giunge alla frazione Costa, dove troviamo il bivio, a destra il 350 per Gisola (arriveremo al ritorno), a sinistra il 335 per Chiaves. Si segue il 335 iniziando una bella e comoda salita nel bosco di faggi e castagni, toccando frazioni abbandonate e baite perse, alcune delle quali ancora in ottimo stato di conservazione. Trascurando deviazioni minori si segue il tracciato dell'antica mulattiera, che con ampio semicerchio da sinistra a destra conduce a Chiaves. Si attraversano i vicoli del paese (molto belli) e si sale la scalinata della chiesa parrocchiale. Alle spalle di essa troviamo la strada asfaltata per Tortore e Gisola. La si percorre in piano alcune centinaia di metri fino ad un piazzale (ex cava di talco), oltre il quale notiamo il cartello per Punta Serena, sulla sinistra. Si sale la dorsale boscosa sul versante Ovest, uscendo in poco tempo su spazi aperti, seguendo la traccia che percorre la facile cresta, prima ad una anticima e poi infine alla vetta, contraddistinta da un grosso pilone di pietre con croce metallica.

Dalla cima si scende sul crinale opposto (Est) su labile traccia, finchè questa non viene inglobata dalla boscaglia. Qui conviene puntare ad un prato sul versante di Pessinetto, dove si trova una cascina, e poco sotto si ritrova la strada asfaltata per Tortore. Percorrendola in discesa per alcune centinaia di metri, si raggiunge la frazione. Poco prima del paese si incontra un bivio con una stretta stradina a destra, qui si nota un pilone votivo dove inizia la mulattiera per Gisola.

Variante, se si vuole invece salire al bel Santuario di S.Ignazio, da Tortore si continua su asfalto per Gisola, e si risale poi la stradina fino al complesso religioso, ottimo punto panoramico sulla vallata. Ritornati al piazzale sotto il santuario, si continua su asfalto per 1 km fino a Gisola. Si scende fino al termine del paese, finchè alle ultime case sulla destra si incontra il sentiero 350 (cartello) che riporterà a Costa e Pessinetto. Questo scende dolcemente nel bosco, con lungo traverso da sinistra a destra. Si ignorano alcuni bivi secondari. ricordandosi di seguire sempre i cartelli indicanti sentiero 350 direzione Costa - Pessinetto. Raggiunta la frazione Costa, ci si ritrova al bivio di salita, e quindi di nuovo a ritroso a Frutè e Preus, infine a Losa.

Qualche fotografia

Altri itinerari zona

chi ci e' stato

12/04/14 - giuliof

Sentieri scorrevoli e ben segnalati. Gita azzeccata in una giornata nella quale una cima più importante sarebbe stata sprecata a causa di nubi e foschia. Bell'anello da percorrere anche in compagnia di persone meno allenate grazie a sentieri mai impervi. Carina la salita a Chiaves ed il bosco intorno alla cima. Comoda anche la variante per S. Ignazio. Per chi intende salire la vicina Calcante mettere in conto un po' di neve intorno al colle.

[visualizza gita completa e altre foto]

16/11/13 - Enrico

Giro interessante, tra boschi e luoghi un tempo molto piu' antropizzati e ora quasi del tutto abbandonati. Grazie all' opera di (ri)tracciatura il percorso non presenta difficolta' di orientamento ed e' a mio parere consigliabile nelle mezze stagioni. Qualche tratto su strada asfaltata (ad esempio dal santuario di S. Ignazio a Gisola) riduce un po' il fascino della gita.
Grazie a Bruna che mi ha accompagnato in questa passeggiata nella zona delle valli di Lanzo che frequentavo da bambino/ragazzo. La stagione ormai molto avanzata e la giornata un po' cupa fa' si' che i colori autunnali non siano piu' al loro meglio, ma rimangono alcuni scorci pittoreschi, soprattutto in corrispondenza delle numerose vecchie baite che si incontrano lungo il percorso.


[visualizza gita completa e altre foto]

01/04/13 - otaner

Abbiamo provato a fare l'anello descritto con traccia GPS da rfausone però in senso inverso. Siamo partiti da Pessinetto Fuori; arrivati a Gisola il tempo non prometteva nulla di buono, abbiamo accorciato il percorso seguendo la strada asfaltata fino a Chiaves senza passare da Punta Serena (vedi traccia GPS con percorso ridotto)

[visualizza gita completa e altre foto]

23/03/13 - rfausone

:: senza problemi
Percorso in buone condizioni.
C'è poca neve solo nel tratto sopra al piazzale ex cava di talco e sui tratti a Nord sulla cresta, ma non infastidisce minimamente la salita.


Ieri sera mi era fatto convincere dal socio a fare una scialpinistica in zona, anche se ero dubbioso a causa meteo. Stamattina però mi ritrovo da solo e parto ugualmente per le Valli di Lanzo.
È tutto molto coperto e scuro e la temperatura è alta. Quando sono a Lanzo decido di abbandonare gli sci e fare qualcosa a piedi (avevamo dedciso di portarci le pedule per ogni evenienza). La scelta cade su questo percorso per P. Serena che so essere bello ed infatti così sarà.
Arrivato in vetta poco dopo le 9 inizia a piovigginare (e questo mi rallegra per la scelta fatta). In realtà la pioggia non sarà mai intensa, ma continuerà fino all'auto.


[visualizza gita completa]

26/12/12 - Andrea81

Bel percorso e bellissimo itinerario, non credevo! Come da descrizione salito dalla stazione di Losa (ma si può anche salire da Pessinetto e raggiungere case Preus) poi Costa. Fino a qui bisogna essere un po' attenti a seguire le tacche e i cartelli. Da Costa ho seguito il sentiero 335 a destra nel bellissimo bosco di faggi e castagni. Sentiero molto ben pulito che riporta in tempi andati, tanti piloni votivi e tante case sparse nel bosco, alcune ancora in ottimo stato dove il tempo sembra essersi fermato. Tra muretti a secco e mulattiere sbuco a Chiaves (merita una visita il centro storico) e continuo sulla strada fino al cartello per punta Serena, la cui salita regala bellissimi scorci. Nonostante la bassa quota il panorama è di prim'ordine.
Sceso dal crinale opposto, su traccia poco evidente che poi sparisce nel bosco, così mi sono tenuto a destra scendendo ad una cascina con un grosso prato, per ritrovare sotto la strada asfaltata che mi ha condotto a Tortore. Inevitabile la breve risalita al santuario di S.Ignazio (che panorama!) e quindi su strada a Gisola, da cui ho trovato il sentiero 350 che mi ha riportato a Costa, quindi a Pessinetto.
Davvero un bel percorso, non ho incontrato anima viva ma meriterebbe maggior considerazione specie in queste giornate invernali. Cielo terso e temperatura gradevole, mentre in alta valle infuriavano il vento e la tormenta.

[visualizza gita completa]

18/12/11 - ste70

Partiti da Losa con le nuvole, fiduciosi che ancora una volta il tempo sarebbe stato dalla nostra parte.
Sentiero nei boschi spogli fino a Chiaves. Proseguito poi per Punta Serena, punta dalla quale si gode di una vista a 360°: dalla catena delle Alpi Piemontesi alla pianura padana.
Sosta al Santuario Sant'Ignazio per rifocillarci. Si riparte alla volta di Germagnano (anziché tornare a Losa) attraverso sentiero che ci porta alle Madonna e Croce degli Alpini sopra Margaula.
Bella passeggiata (700 mt di dislivello X 13 km), in compagnia di Roberto e Franco.


[visualizza gita completa]

10/08/10 - garbo

benche' appena pulito il 335 abbisogna di passaggi
si passa ancora bene ma e ' meglio avere pantaloni lunghi
questo a Moisello e nell'arrivo a Chiaves
gita serale - partenza ore 17,30 arrivo 21,15


[visualizza gita completa e altre foto]

Nei dintorni

Queste sono altri itinerari nel raggio di 5 km

Serena (Punta) anello da Losa, per Chiaves, Tortore e Santuario S.Ignazio - last 12/04/14 - (0 km)
Lunelle (Colle delle) da Pugnetto - last 15/05/14 - (1 km)
Serena (Punta) da Gisola - last 02/04/11 - (1 km)
Sumiana (Laghi di) da Pessinetto - last 18/12/13 - (1.3 km)
Sentieri Resistenti Tappa 4: da Traves a Viù - last 01/01/70 - (1.8 km)
Chiaves - Tortore da Gisola - last 20/01/08 - (1.8 km)
Calcante (Uja di) da Traves, traversata ad 8 con sentiero Frassati - last 03/11/13 - (1.9 km)
Calcante (Uja di) da Villa di Traves, anello per Le Lunelle - last 08/05/13 - (1.9 km)
Bracon (Pian) da Traves - last 14/05/09 - (1.9 km)
Bellavarda (Uja di) e Punta Marsé dal Colle della Forchetta - last 16/10/14 - (2 km)
Salvin (Rifugio) da Mecca di Chiaves - last 26/05/13 - (2 km)
Paian (Testa) da Mezzenile - last 08/06/13 - (2.2 km)
Dieta (Colle della) - Colle Cialmetta anello da Monti - last 02/06/07 - (2.2 km)
San Giacomo (Colle) Anello dal Colle della Croce - last 19/03/13 - (2.3 km)
Croass (Monte) Sentiero 3 Rifugi - last 04/05/13 - (2.6 km)
Conte (Alpe del) Anello da Catelli per Alpe Belvedere - last 05/01/14 - (2.7 km)
Calcante (Uja di) anello da Monti - last 12/05/12 - (3.5 km)
Turu (Il) da Colbeltramo - last 05/10/13 - (3.5 km)
Peretti Griva (Rifugio) al Pian Frigerola da Saccona per la Punta Prarosso, la Rocca Turì e la Rocca Frigerola - last 18/12/13 - (3.7 km)
Monastero (Lago di) dal passo della Croce - last 02/06/13 - (3.7 km)
San Giovanni (Colle) da Germagnano per Pian Castagna - last 11/10/09 - (4 km)
Santa Cristina (Monte) da Ceres - last 07/06/14 - (4.1 km)
Santa Cristina (Monte) anello da Ceres con discesa su Cantoira - last 22/10/14 - (4.3 km)
Serena (Cima) Anello da Germagnano - last 07/12/13 - (4.5 km)
Druina (Monte) anello da Castagnole per il Turu e il Passo della Croce - last 12/06/13 - (4.5 km)
Momello (Monte) da Germagnano e il Santuario di S.Ignazio - last 11/09/14 - (4.5 km)
Croass (Monte) da Banche per Punta Cialma - last 17/10/13 - (4.5 km)
Paian (Testa) da Almesio - last 21/08/14 - (5 km)