Orsiera (Monte) da Pra Catinat per il canalino Ovest e il colle Orsiera

difficoltà: F :: [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Ovest
quota partenza (m): 1650
quota vetta (m): 2890
dislivello complessivo (m): 1240

copertura rete mobile
vodafone : 65% di copertura
tim : 40% di copertura
no operato : 0% di copertura

contributors: glio
ultima revisione: 15/06/10

località partenza: Prà Catinat (Fenestrelle , TO )

cartografia: IGC n.1

accesso:
Si consiglia di lasciare l'auto dove termina la salita della strada che da Depot sale a Pra Catinat, in corrispondenza del parcheggio vicino all'ingresso superiore del Forte delle Valli.

note tecniche:
Bell'anello con salita alla vetta, molto panoramico.
Possibilità di incontrare numerosi camosci, mufloni e cervi.

In condizioni invernali, la salita del canale Ovest ha difficoltà PD, con pendenze medie sui 35-40° nella parte finale). Nel tratto di arrampicata finale c'è uno spit, non indispensabile, ma che può essere utilizzato vista la buona esposizione.

descrizione itinerario:
Si prosegue quindi sulla strada asfaltata e dopo una prima fontana sulla sinistra si lascia sulla destra la strada sterrata che va verso il rifuio Selleries.
Si perviene ad una seconda fontana e subito dopo termina l'asfalto. Dopo un centinaio di metri si incrocia il sentiero GTA che sale da Puy. Lo si imbocca sulla destra e salendo dolcemente nel bosco. Dopo 1h 30', ormai su terreno aperto, si raggiunge un bivio. Di qui ancora un'ora per arrivare al Colle dell'Orsiera 2595 m.
Dal colle si segue sulla destra il sentiero che risale un canalino di sfasciumi ed ad un colletto posto tra le due vette dell'Orsiera. A sinistra si prosegue per la cima Nord, con un primo tratto che prevede il superamento di una placca facile ma spesso umida e ricoperta di detrito. Poi si prosegue per tracce in cresta, a volte un po' aerea ma non difficile in presenza di terreno asciutto. Si arriva così alla croce di vetta.
Per la cima sud, più bassa, si fa ritorno al colletto tra le due cime, e si risale il versante opposto, seguendo tracce e ometti che risalono la parete, composta di rossi blocchi e roccia più solida rispetto alla cima nord. Si affronta qualche facile passaggio in cui si devono usare le mani, e si vince il castello di rocce sommitale
In discesa, dopo il colle Orsiera si raggiunge il bivio segnalato in salita. Si abbandona la GTA per seguire le indicazioni Saret del Campo ( vecchie tacche di vernice azzurro e nuove bianco/rosso ) che si raggiunge in un'ora dopo essere passati accanto al lago del Jouglard.
Facile vedere lungo il tragitto camosci e mufloni oltre il possibile avvistamento di cervi.
Poco prima di raggiungere la strada sterrata del rifugio Selleries, conviene imboccare sulla destra un sentiero (tacche di vernice azzurro) che consente di scendere più in alto e parallelamente alla strada evitando così l'incontro delle auto.
Si raggiunge la strada in corrispondenza di una bergeria, ma la si abbandona presto seguendo il sentiero sulla sinistra che seguendo il filo di cresta ci porta direttamente al parcheggio dove si è lasciata l'auto.


Novità! I preferiti

Aggiungete con un clic sul cuoricino bianco l'itinerario ai vostri preferiti. Li ritroverete tutti nella vostra pagina personale