Adolphe Rey (Pic ) Via Salluard

difficoltà: 6a :: 5c obbl ::
esposizione arrampicata: Est
quota base arrampicata (m): 3230
sviluppo arrampicata (m): 300
dislivello avvicinamento (m): -200

copertura rete mobile
vodafone : 60% di copertura
tim : 20% di copertura
no operato : 0% di copertura
altri : 80% di copertura

ultima revisione: 03/08/16

località partenza: Punta Helbronner (Chamonix-Mont-Blanc , 74 )

punti appoggio: Rif. Torino

cartografia: Istituto Geografico Centrale, n° 107

bibliografia: Monte Bianco CAI-TCI e Monte Bianco le classiche, G.Bassanini

accesso:
Dal rifugio Torino, per il col Flambeau (1.30h dal rif.Torino).

note tecniche:
Bellissima via in ambiente stupendo e roccia magnifica...peccato per il freddo assai pungente!
Materiale: una serie completa BD C4 da #.3 a #3, 5 rinvii, qualche fettuccia per collegare alcune soste e allungare qualche protezione.

descrizione itinerario:
La via originale parte nel canale subito a destra dello spigolo (4) che con un tiro di corda raggiunge lo spigolo. Consigliabile però partire per un diedro a sinistra dello spigolo (5c) che coincide con l'arrivo dell'ultima doppia.
Discesa: doppie (quasi) lungo la via,

altre annotazioni:
F.Salluard e T.Busi, 1951