Castello (Rocca) Il giglio farneticante

difficoltà: D+   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Est
quota partenza (m): 2100
quota vetta (m): 2350
dislivello complessivo (m): 250

copertura rete mobile
vodafone : 80% di copertura

contributors: fabrix79
ultima revisione: 14/05/09

località partenza: Chiappera (Acceglio , CN )

bibliografia: il gruppo CASTELLO PROVENZALE (G.Massari)

note tecniche:
una cinquantina di metri a dx dell'attacco della via balzola , in corrispondenza di un tettino,poco a dx di alcuna terrazze erbose.
Bellissima via su ottima roccia degna di diventare una classica non sono stati usati chiodi e quindi la via risulta schiodata,ma con ottime possibilità di protezione su nuts

descrizione itinerario:
salire sotto la verticale del tetto x qualche mt superando uno strapiombo.traversare a sx sotto lo strapiombo e proseguire per il diedro sovrastante. dopo qualche mt traversare a dx e proseguire verticalmente fino ad una lama,
traversare allora orizzontalmente a sx fino ad una rampa , seguirla a dx e sostare su una terrazza inclinata.S1 50 m.(4+ 5-)
salire verticalmente sulla placche grige fino a raggiungere altre placche sotto una fascia di strapiombi giallastri.s2 40 m.(5- 2).
Salire obliquando verso sx in direzione di un diedro obliquo ,posto a dx del diedro calcagno.Salire alla dx del diedro e superare lo strapiombo che lo chiude ,proseguire obliquando a sx verso un diedrino,evitarlo a dx ritornare a sx e superando uno strapiombo che lo chiude sostare su un comodo terrazzo a dx.s 50m. (5)tratto improteggibile ,
salire nel diedro per una decina di mt ,superare un piccolo strapiombo e proseguire verticalmente su placche nerastre fino a congiungersi con l'ultimo tiro del diedro calcagno e con esso alla diagonale est. S4 55m. (4+ 5-)
questa lunghezza si puoì dividere in 2 più brevi .Proseguire x il grigio diedro seguente fino in vetta S5 40m (3)