Valsoera (Becco di) Sturm und Drang

Valsoera (Becco di) Sturm und Drang

Dettagli
Altitudine (m)
2700
Dislivello avvicinamento (m)
800
Sviluppo arrampicata (m)
250
Esposizione
Ovest
Grado massimo
7c
Difficoltà obbligatoria
6a

Località di partenza Punti d'appoggio
Rifugio Pontese

Note
Una grande via che ricerca la cima districandosi tra placche e strapiombi lungo fessure e diedri.
Un tassello di storia di queste valli.
Aperta in arrampicata mista( libera e artificiale fino all'A3), oggi la si può percorre prevalentemente in libera ( anche tutta se ti piace il 7c su protezioni dubbie)scalando fino al 6c circa.

In posto tutte le soste e diversi chiodi lungo i tiri.
Conigliabile avere una serie di friend fino al 3 BD, nut, una scelta di chiodi, martello.


Descrizione

L1 Attaccare il diedro a dx di “nel cosrso del tempo”. Seguirlo e al suo termine uscire a dx in una zona di piccole cengie.
Continuare a salire dirtti fino alla base di un diedro molto aperto.Sosta su spuntone con cordoni. 5b 50 m
L2 Percorrere tutto il diedro sin contro i tetti.Sosta con 1 spit e diversi chiodi. 6a 20m
L3 traversare qualche metro a sx in discesa fino ad un chiodo.Salire il diedro soprastante e traversare decisamente a sx ( si incrociano gli spit di “nel corso”) fino a reperire una sosta a chiodi alla base di un fessurino con 5 chiodi molto vicini.6b 25 m ATTENZIONE: se non sali sopra il chiodo ma continui a traversare oltre lo spigolo il tiro diventa 6c…e forse di più.
L4 Non seguire i chiodi!!! salire in obliquo a sx fin dentro la fessura Tondella (macchie gialle di licheni).Superare un primo strapiombo giusto a destra della fessura Tondella appena sopra dei cordini vecchi.Una fessura in placca porta sotto un secondo tetto.Lo si supera e continuando in fessura si giunge alla sosta posta a dx, in placca. 6b 35 m.
L5 Travesare la placca a destra,giungere a dei blocchi,superarli e seguire la cornice fin sotto un bel diedro.6b+? 15 m
L6 superare il diedro che nei primi 20/25 metri è facile,6a+.Dalla seconda piccola cengia cambia la musica ed il diedro prosegue con una fessura molto piccola.In seguito una facile placca porta alla sosta.40 m 6c? ATTENZIONE: sulla prima cengia è possibile fare sosta per spezzare il tiro. Il fessurino è superabile in artif A1.
L7 si seguono le protezioni (nut martellati e chiodi mezzi fuori) aggirando lo strapiombo a sx. Salire fino ad un diedro con chiodo giallo.non continuare dritti ma prendere un diedrino a sx.Al suo termine tornare a dx sostando su un chiodo ed un friend incastrato. 30 m 7c o 6a/A1 (originariamente A3, adesso basta tirare con qualche precauzione e magari con una staffetta)
L8 diedro e strapiombo a dx poi bella fessura obliqua decisamente a dx fino ad un sistema di fessure che, salendo in verticale, portano alla sosta a spit di “nel corso del tempo”. 40m 6b?
L9 fessure e diedri facili portano in cima alla torre staccata. Sosta a spit di ” nel corso del tempo”. 50 m 5a

Discesa su “nel corso del tempo”

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
umbertobado
30/07/2019
1 anno fa
4 anni fa
5 anni fa
6 anni fa
7 anni fa
8 anni fa
9 anni fa
10 anni fa
11 anni fa
12 anni fa
Risorse nelle vicinanze Mappa
Webcam 2200m 1.3Km

Rifugio Pontese

Webcam 2850m 4.3Km

Ghiacciaio di Chardoney

Webcam
Link copiato