Rognosa della Guercia (Testa) da San Bernolfo, anello per Passo Autaret, Passo del Bue, Vallone di Tesina, Callieri

Rognosa della Guercia (Testa) da San Bernolfo, anello per Passo Autaret, Passo del Bue, Vallone di Tesina, Callieri

Dettagli
Dislivello (m)
1600
Quota partenza (m)
1702
Quota max/vetta (m)
2693
Esposizione
Varie
Grado
EE

Località di partenza Punti d'appoggio
Rifugio Dahu de Sabarnui a San Bernolfo e Locanda e posto tappa Gta a Strepeis

Note
Itinerario dallo sviluppo molto lungo sulla meravigliosa rete dei vecchi sentieri militari, per buona parte poco frequentati e in alcuni punti scomparsi. Il passo del Bue in salita è abbastanza agevole, ma è sconsigliato se si soffre di vertigini e non si ha il passo sicuro, soprattutto in discesa e con il tempo brutto in quanto è stretto, ripido, con brecciolino e pietre sfaldate che escono di costa.
Descrizione

Da San Bernolfo seguire la vecchia strada militare per il Rifugio del Laus, lago di San Bernolfo, colle di Collalunga fino a poco sotto alla caserma di Collalunga, palina al bivio che indica il Passo Autaret e Passo del Bue. Seguire il sentiero verso sinistra nella pietraia e andare verso sinistra al bivio successivo, al conoide di sfasciumi attraversarlo al meglio e ritrovare il sentiero dall’altro lato, seguirlo. Il sentiero è in parte franato nella parte alta, arrivare al Passo Autaret m.2604 (meraviglioso e selvaggio panoramico intaglio nella serriera dell’Autaret). Scendere dall’altro lato, sentiero franato in alcuni punti che ci porta al Colle della Guercia m.2456. Casermetta sotto al colle dal lato italiano e due cupole bunker ai lati del colle. Dalla casermetta volendo si può scendere su bel sentiero nel vallone della Guercia e da li al lago di San Bernolfo e giù a San Bernolfo abbreviando della metà il giro. Dalla caserma seguire il sentiero per il Passo del Bue verso est e palina, attenzione al sentiero nella parte alta: è stretto, ripido e infido e il pendio molto ripido. Arrivati al Passo del Bue m.2610, deviare sul crinale verso destra ed arrivare sulla Testa Rognosa della Guercia, evitando qualche passo più ripido sul lato italiano, traccia. Ritornare sui propri passi fino a poco prima del Passo del Bue e imboccare il bel sentiero verso destra che in discesa percorre tutto il vallone Gorgia Laghi sul lato destro scendendo e ne attraversa tutta la selvaggia pietraia. Una breve discesa ed un’ultima ripida salita ci portano al Passo Saboulè m.2460. Da qui seguire il sentiero che porta al Passo di Tesina m.2400, deviare a sinistra in discesa nel vallone di Tesina. Percorrerlo tutto su sentiero segnato ed arrivare a Callieri m.1455. Da Callieri imboccare la sterrata che rimanendo sulla sinistra, senso di marcia, arriva a san Bernolfo concludendo così lo splendido e lungo giro ad anello.

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
Cartografia:
IGC 1:50.000 n°7 e Transfrontaliera Ign n°6 1:25.000
giada
12/08/2020

Nelle vicinanze Mappa

4 mesi fa
1 anno fa
3 anni fa
8 anni fa
9 anni fa
17 anni fa
Link copiato