Moure del Laus Sentiero Naturalistico

Moure del Laus Sentiero Naturalistico

Dettagli
Dislivello (m)
200
Quota partenza (m)
1670
Quota vetta/quota (m)
1996
Esposizione
Nord-Est
Grado
E

Località di partenza Punti d'appoggio
Rif. Laus

Note
Particolarmente indicata per la famiglia, offre una valida alternativa alla carrareccia per raggiungere il rifugio del Laus ed il lago di San Bernolfo. Possibilità di prenotare accompagnamenti con personale specializzato presso gli esercizi commerciali di Bagni di Vinadio e Strepesi. Sempre presso i medesimi esercizi sono disponibili i pieghevoli con indicazioni utili sul sentiero. Ringrazio tutti gli amici che mi hanno sostenuto ed aiutato nella realizzazione del sentiero.
Descrizione

Creato sulla traccia di un antico sentiero utilizzato in tempi di guerra per raggiungere le postazioni di fuoco, il sentiero naturalistico offre l’opportunità di conoscere gli aspetti della natura che ci circondano. A tal fine sono stati posizionate delle tabelle numerate indicanti ciò che si stà osservando ed è in fase di preparazione un’opuscolo con spiegazioni più dettagliate.
Si parte dal parcheggio di fronte all’abitato di San Bernolfo, attraversato un ponte sul Rio Corborant, si prosegue su facile carrareccia immersa in una splendida abetina seguendo le indicazioni per il rifugio del Laus. All’altezza del quinto tornante ( occhio a non prendere scorciatoie, si perde il conto dei tornanti!) è posizionata la tabella in legno indicante il sentiero naturalistico.
Con piacevole passeggiata si percorre il sentiero che conta di 13 stazioni su cui soffermarsi per conoscere ciò che si stà osservando, dall’Abete Rosso a quello Bianco, dai licheni al Maggiociondolo arrivando infine al culmine del sentiero posto sul promontorio roccioso di fronte al rifugio del Laus dove si gode di un’ottimo panorama sui valloni e cime circostanti.
Da qui bisogna ripercorrere il sentiero a ritroso fini al bivio posto tra il punto di osservazione n° 6 e n° 7 ove si trova l’indicazione “lago”, su facile sentiero si costeggiano le spumeggianti acque del rio e di seguito il bel lago di San Bernolfo.
Qui la scelta se coricarsi al sole sui prati che circondano il lago oppure andare a mangiare un buon piatto di polenta concia al vicino rifugio del Laus sempre aperto e gestito da Emilio ( tel. 0171-959606 )

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
marco69
18.06.2004
16 anni fa

Condizioni

Link copiato