Queyrellin – 1ere Tour Nulle part ailleurs

Queyrellin – 1ere Tour Nulle part ailleurs

Dettagli
Altitudine (m)
2450
Dislivello avvicinamento (m)
600
Sviluppo arrampicata (m)
150
Esposizione
Sud-Ovest
Grado massimo
6b+
Difficoltà obbligatoria
5c

Località di partenza Punti d'appoggio
Refuge du Chardonnet (2220 m) tel 0492213180

Note
Via non lunga (150 m) ma molto varia (diedri, placche, spigoli) e su roccia eccezionale (tranne il passo di 6b+, su un tratto di roccia gialla fratturata, breve e azzerabile), con gli ultimi tre tiri decisamente esposti.
L'arrampicata è continua a mai banale. L'ambiente poi meriterebbe da solo la gita!
Avvicinamento
Posteggiare nei pressi del campeggio di Fontcouverte dove inizia il sentiero che vi porta al rifugio Chardonnet (45 minuti). Dal rifugio proseguire sulla piana e girare a destra al bivio seguendo le indicazioni che vi portano al Col du Chardonnet.
Dopo circa 20 minuti scollinate e attraversate una piana acquitrinosa puntando alle tracce di sentiero presenti dalla parte opposta (sotto la pietraia).
Da qui proseguite per tracce di sentiero e salire per il ghiaione verso la prima torre. In prossimità del punto più basso si trovano le vie.
Totale avvicinamento dalla macchina circa un ora, un ora e mezza.
Descrizione

L1: placca ascendente verso sin. poi diedro con passetto in uscita – 30 m 5c;
L2: dalla sosta si sale qualche metro per risalto facile ma detritico, subito passo singolo di 6b+ (facilmente azzerabile), quindi fessura (6a) verso sin poi in placca (5c) fino in sosta – 30 m;
L3: spigolo e diedrino delicati, poi traverso a destra, quindi in verticale a filo di spigolo – 30 m 6a;
L4: in verticale, strapiombetto, poi placca e spigolo – 30 m 6a
L5: sul filo dello spigolo fino all’ultimo spit, poi traverso a destra e sosta – 30 m 5c/6a

Discesa: dall’ultima sosta tre doppie fuori via (a destra della linea di salita) di 50, 40 e 40 metri (attenzione agli incastri soprattutto la prima, eventualmente frazionare sulle molteplici soste presenti)

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
Bibliografia:
Jean Michel Cambon - Oisan Nouveau Oisans sauvage, Livre est
raffalei
14/08/2016
4 anni fa
7 anni fa
9 anni fa
10 anni fa
11 anni fa
16 anni fa
36 anni fa
Link copiato