Pittè (Cima) da Tetti Rumiano

Pittè (Cima) da Tetti Rumiano

Dettagli
Dislivello (m)
1330
Quota partenza (m)
845
Quota vetta/quota (m)
2175
Esposizione
Varie
Grado
EE
Sentiero tipo, n°, segnavia
strada sterrata (qualche segno rosso) e tracce di sentiero

Località di partenza Punti d'appoggio

Note
Per chi non se la sente di proseguire fino a Costa Rossa, la cima Pittè rimane una valida alternativa, con sempre un ottimo panorama sulle Alpi Liguri e sulle Marittime, ma che permette di risparmiare un po di dislivello, di tempo e di fatica. Volendo si può azzardare un anello portandosi verso sud al colletto Mirauda e scendendo nel vallone di Cravina, fino alla statale, e da qui a riprendere la macchina.
Descrizione

Appena laciata la statale dopo i tornanti in frazione Gerbotto, si lascia la macchina al primo bivio (palina cima Pittè, Bric Costa Rossa – divieto di transito 20 mt. più avanti). Si inizia la salita sulla sterrata che si inoltra nel vallone.
Dopo il ponticello si prosegue a sinistra e si continua sempre sulla sterrata principale (ai bivi successivi tenere la destra) e dopo un lungo tratto di tornanti nel bosco si guadagna la costa prativa all’aperto dalla quale in breve sempre su sterrata (eventuale scorciatoia dall’ultimo tornante) si giunge al Gias Sottano Pittè (mt. 1.628).
A questo punto si segue una traccia che , seguendo abbastanza fedelmente il costone che scende da sinistra, e decisamente in maniera più ripida , si risale tutto il costone stesso e, superando alcune piccole gobbette , ci si porta comodamente alla depressione della Colla Bassa (mt 2.130). Da qui in breve verso destra, in direzione del Bric Costa Rossa, si guadagna la piccola cima. Ritorno percorrendo in senso inverso l’itinerario di salita .

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
Cartografia:
IGC 1:50.000 - Alpi Marittime e Liguri (n. 8)
vigliu
06/02/2016

Nelle vicinanze Mappa

5 anni fa
8 anni fa
9 anni fa
Link copiato