Pelvo (Monte) da Ponte Marmora per il Colle d’Esischie

Pelvo (Monte) da Ponte Marmora per il Colle d’Esischie

Dettagli
Dislivello (m)
1650
Quota partenza (m)
944
Quota vetta/quota (m)
2555
Lunghezza (km)
22
Esposizione
Nord
Difficoltà salita
BC
Difficoltà discesa
BC
Difficoltà single trail
S3

Località di partenza Punti d'appoggio

Note
Il percorso prevede un'elevata percentuale su asfalto, su una strada però pochissimo trafficata, e in ambiente davvero molto bello, dapprima un fresco bosco, e poi stupende praterie erbose.
Volendo abbreviare la salita è possibile partire da Vernetti 1223 m oppure da Tolosano 1502 m.
Avvicinamento
Da Dronero si imbocca la strada per la Val Maira, che si risale fino a Ponte Marmora (parcheggi sulla destra in uno spiazzo sterrato recintato di fronte alla Gentil Locanda.
Descrizione

Da Ponte Marmora si risale la strada per Canosio, con mai impegnativa, costeggiando il corso del torrente; si passa in due brevi gallerie con asfalto pessimo, e quindi si giunge al bivio per Canosio (a destra), alla località Vernetti (comune di Marmora). Si prosegue invece a sinistra, superando alcuni tornanti sempre seguendo le indicazioni per il colle d’Esischie ai bivi. Si raggiunge Torello dopo un bel falsopiano, e poi Tolosano (fontana all’ultima casa presente). Dopo un altro km facile, arriva il tratto più impegnativo della salita, con alcuni strappi fino al 19% ma molto brevi, comunque un paio di km hanno pendenza media attorno al 10%. Successivamente riprendono i tornanti e anche le pendenze si assestano attorno al 6-8%. Si superano alcuni brevi tratti sterrati a causa di frane lungo la carreggiata, e poi si esce dal fresco bosco al Gias Lauset, dove si apre uno splendido altopiano erboso. Si prosegue lasciando a destra, poco visibile, il Lago Resile, e si entra in una seconda meravigliosa conca, che la strada aggira interamente da sinistra verso destra. Questo tratto è piuttosto facile e panoramico. Superato il Gias Valanghe, si riprende a salire, per affrontare gli ultimi 3 km che precedono il colle di Esischie, che si raggiunge con un’ultima lunga tagliata.
Dal colle si segue il sentiero di sinistra (indicazioni Bassa di Narbona), che a mezza costa in parte ciclabile, raggiunge un colletto tra il Monte Pelvo a sinistra e la Rocca Negra a destra. Si sale a sinistra un ripido ma breve costone erboso, e poi si può rimontare in sella, pedalando sulla dorsale in direzione dell’ormai vicino Monte Pelvo. Si pedala finchè la pendenza lo consente, e poi si spinge per una decina di minuti, raggiungendo la panoramica cima erbosa (piccolo ometto di pietre).
Per la discesa, se non si vuole tornare al Colle d’Esischie (il tratto di sentiero seppur breve è molto divertente e facile) si prosegue sul filo della dorsale in direzione della Punta Sibolet, salvo poi scendere dal sentiero che conduce al Gias Lauset 1984 m, oppure da quello successivo che scende nella Comba dell’Oliveto, fino all’omonima grangia 2042 m; in entrambi i casi si ritrova la strada asfaltata, dalla quale si rientra al punto di partenza.
Esiste il sentiero “percorso occitano”, che si intercetta al Lago Resile, ciclabile quasi interamente con difficoltà media S2 (qualche singolo passo S3) e che, incrociando alcune volte la strada, porta prima a Vernetti, per poi, sempre con alcuni tagli della strada, riportare nel fondovalle.

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
Cartografia:
Fraternali 1:25000 n.14 Val Grana, Bassa Valle Stura di Demonte
andrea81 , igor_c
07/09/2014

Nelle vicinanze Mappa

7 anni fa
Risorse nelle vicinanze Mappa
Webcam 1180m 3.5Km

Marmora

Webcam
Stazione Meteo 1770m 6.4Km

Elva

Stazione Meteo
Stazione Meteo 2135m 8Km

Pian delle Baracche

Stazione Meteo
Link copiato