Parey (Rocca) Via Bonino-Rolando

Parey (Rocca) Via Bonino-Rolando

Dettagli
Sviluppo arrampicata (m)
70
Esposizione
Sud
Grado massimo
5c
Difficoltà obbligatoria
4

Località di partenza Punti d'appoggio

Note
Tutte le vie del torrione, recentemente, sono state riattrezzate con materiale raumer.
Anche la sosta di calata per accedere al settore Placche è stata sostituita ma è unita da catena.
Avvicinamento
Da Giaveno, si prosegue seguendo le indicazioni per l'alpe del Colombino (8 Km circa), 500 m circa all'altezza di un tornante si nota sulla sinistra una strada sterrata con il cartello del CAI di Giaveno che indica la Rocca Parey.
Si parcheggia a bordo strada.
La sterrata in realtà è la strada di accesso ad una villetta privata, arrivati nei pressi del cancello girare a destra e puntare al bosco passando tra i 2 muretti di cinta delle ville.
Qui nei pressi di un albero andando verso destra in leggera discesa comincia il sentiero prima poco evidente poi ben segnato che segue a mezzacosta fino ad un risalto roccioso (Pietra bucata) dove è presente una bacheca è un tavolo per picnic.
Proseguendo si arriva in breve alla pietraia da dove è ben visibile l'intera struttura rocciosa, da qui si prosegue in leggera salita seguendo gli ometti e i bolli rossi che indicano il percorso migliore tra i massi. 30 minuti circa dall'auto senza correre.
Il torrione Anna è il secondo dopo quello del Pilastrino.
Sono presenti le targhette alla base delle vie.
Descrizione

Soste a fix con doppio anello di calata da collegare
L1: 4
L2: 4 +
L3: 3+
Variante di L3 : 5+
Discesa in doppia lungo la via

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
Storico:
Apritori: A. Bonino, A. Rolando 1972
Bibliografia:
Valsangone in verticale
alkurtz
11/05/2019
2 anni fa
3 anni fa
4 anni fa
5 anni fa
6 anni fa
7 anni fa
8 anni fa
9 anni fa
10 anni fa
35 anni fa
38 anni fa
Risorse nelle vicinanze Mappa
Link copiato