Parey (Rocca) – Papillon

Parey (Rocca) – Papillon

Dettagli
Altitudine (m)
1100
Sviluppo arrampicata (m)
200
Esposizione
Varie
Grado massimo
7a
Difficoltà obbligatoria
6b

Località di partenza Punti d'appoggio

Note
Bella via in stile granitico con placche lame e muri a tacche.
In un contesto di media montagna solare e tranquillo a 1000 metri di quota a pochi chilometri dalla città.
L avvicinamento contenuto e facile ne fanno un luogo ideale per le giornate nelle medie stagioni lontano dalle folle
Avvicinamento
Dall' ultimo tornante della strada provinciale per l Alpe Colombino (500 metri prima dell' albergo) passare in mezzo a due villette (strada in piano) per poi scendere giú per un prato piú ripido per un buon sentiero, dopo di che seguire il sentiero in piano (all inizio un po' aquitrinoso e con alcuni sali scendi) fino ad arrivare ad una radura con un tavolo (Pietra Bucata)
Di lì risalire la pietraia seguendo segni rossi ed ometti fino alla base del torrione Anna (30 Min dall' auto)

-Per il settore monotiri quando la traccia nella pietraia diventa pianeggiante un centinaio di metri prima del Torrione Anna salire dritti ( verso dx rispetto alla traccia) fino ad arrivare ad un torrione con i nomi dei monotiri scritti alla base (Shamal Camamberg eletrique ecc.) e proseguire alla base di esso passando sotto a tutte le vie del settore fino nei pressi del canale erboso
Descrizione

Per attaccare la via esistono due possibilitá :
– La prima la piú logica è di fare una via sul Torrione Anna giunti in cima traversare in piano verso destra la via attacca 6/7 MT a dx del canale erboso nome alla base
– La seconda consiste nell’ arrivare al settore monotiri e traversare a sx verso il canale erboso che divide il Torrione Anna dalla parete principale la via è l ultima a sx nome alla base

  • L1 salire dritti prima per placche poi per lame fino ad una sosta facoltativa con 2 spit dopo di che salire ancora qualche metro poi traversare a sx in placca e fare sosta nel canale pochi metri sotto la base della parete 6A
  • L2 portarsi alla base della parete poi per lame e muretti arrivare alla cengia prima della placca chiara e sostare 5C
  • L3 salire in piedi sulla lama staccata e affrontare 3 spit in A0 o in libera 7A/B dopo di che traversare a dx la placca chiara con mani e piedi su buone tacchette (chiodatura un po’ distanziata ma sicura) fino ad arrivare al suo termine per poi salire verticalmente  con arrampicata atletica fino in sosta 6B+/6C
  • L4 salire verticalmente sopra la sosta superando alcuni tettini (spit non visibili dal basso, sono tutti sopra i ribaltamenti) fino ad arrivare al culmine del torrione in una spaccatura e sostare all interno di essa 6A
Discesa :
in doppia sulla via o a piedi seguendo la cresta verso dx (est) fino ad arrivare ai ripetitori (ometti e tracce di sentiero) dopo di che scendere dalla pista dell’ ex impianto fino all albergo (possibilità di bere una buona birra) poi per la strada provinciale fino all auto
Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
maxice74 , carbo
13/11/2021
3 settimane fa
3 mesi fa
7 anni fa
9 anni fa
12 anni fa
14 anni fa
15 anni fa
Risorse nelle vicinanze Mappa
Link copiato