Medale (Corna di) Milano 68

Medale (Corna di) Milano 68

Dettagli
Dislivello avvicinamento (m)
350
Sviluppo arrampicata (m)
360
Esposizione
Sud-Est
Grado massimo
7a+
Difficoltà obbligatoria
6a+
Difficoltà artificiale (se pertinente)
a1

Località di partenza Punti d'appoggio

Avvicinamento
Da Laorca seguire il sentiero che porta alla ferrata e continuare verso il settore sinistro del Medale. Giunti sulla verticale dei grandi strapiombi nella parte sinistra della parete si sale a destra (ometto di pietra) per traccia (ghiaioni e arbusti) fino a raggiungere due corde fisse: quella che va verso destra porta alla Boga mentre l'altra (marcia e poco visibile) porta alla S0 della Milano '68 (cordone su pianta).
Note
La via e' visibile (spit) e incrocia la Gogna al quinto tiro, dopo il famoso diedro bianco (che pero' e' grigio). Da qui e' possibile proseguire per la Milano '68 (a dx, spit) o per la Gogna (sx, chiodi). Primi tiri con parecchia vegetazione e con roccia mobile. La maggior parte delle soste è composta di due spit da collegare con cordino.
Descrizione

L1 – VI, 35m
Salire per rocce rotte (parecchia vegetazione e qualche blocco instabile).

L2 – V+, 25m
Salire lungo la fessura/diedro. La sosta a spit dovrebbe essere a destra (non usare lo spuntone con due fettucce molto vecchie).

L3 – VI, 30m
Continuare lungo il diedro. Sosta su spit e pianta (poco più in alto a sinistra, anello di calata).

L4 – V, 25m
Obliquare verso sinistra per placca, poi diedrino.

L5 – 6a 30m
Bel diedro tecnico (un paio di passi leggermente lucidati dai passaggi). Uscire quindi a destra su di un balconcino seguendo la lama.

L6 – 6a, 20m
Traversare verso destra su placca in direzione degli strapiombi. Sosta appesa.

L7 – 7a+ oppure 6a e A1 molto faticoso, 30m
Superare lo strapiombo. Uscire verso destra.

L8 – 6c+, 30m
Un paio di passi molto difficili e fisici a rimontare un tettino. Poi più facilmente verso sinistra.

L9 – V, 10m
Tiro di collegamento che porta alla base della placca con fessura (eventualmente si può concatenare con il precedente).

L10 – 7a oppure 6a e A1 faticoso, 35m
Fessura verticale faticosa fino a rimontare un piccolo tettino.

L11 – 6a, 40m
Salire per diedrini talvolta aggettanti (a metà circa è presente un vecchio chiodo non facilmente visibile perchè parzialmente coperto da vegetazione). Roccia molto delicata in uscita.

Per la cima proseguire lungo gli ultimi metri della ferrata.

DISCESA
La discesa si può fare a piedi per il sentiero del Medale fino alla rete paramassi e successivamente a Laorca, oppure con 7 calate attrezzate (per i dettagli vedi http://www.planetmountain.com/rock/dolomiti/itinerari/scheda.php?lang=ita&id_tipologia=38&comefrom=search&id_itinerario=360&pagina=21 ).

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
Storico:
Tiziano Nardella, Ettore Pagani - 1968
Bibliografia:
Arrampicate moderne e sportive tra Lecco e Como (Versante Sud)
ziocharli
12/09/2015
5 anni fa
6 anni fa
9 anni fa
11 anni fa
23 anni fa
Risorse nelle vicinanze Mappa
Panoramica 1473m 2Km

Monte Coltignone

Panoramica 2177m 4.9Km

Grigna Meridionale (Aerial)

Panoramica 2177m 5Km

Grigna Meridionale

Panoramica 2177m 5.1Km

Grigna Meridionale

Panoramica 1657m 5.3Km

Monte Due Mani

Panoramica 1750m 5.8Km

Rifugio Rosalba

Panoramica 1730m 5.9Km

Rifugio Rosalba

Panoramica 1864m 7.8Km

Pizzo Daina (Monte Resegone)

Link copiato