Massa del Turlo da Solivo Volta per la Cima di Ventolaro

Massa del Turlo da Solivo Volta per la Cima di Ventolaro

Dettagli
Dislivello (m)
1100
Quota partenza (m)
917
Quota vetta/quota (m)
1959
Esposizione
Sud
Grado
MR
Tipologia
Su dorsale

Località di partenza Punti d'appoggio
Rifugio Camosci all'Alpe Piane

Note
Partendo da Le Piane 1200 m si riduce la lunghezza della gita a circa 750 m di dislivello.
Itinerario percorribile anche con abbondante innevamento, ma che considerata l'esposizione molto soleggiata, è raramente in condizione di copertura nevosa ottimale.
Avvicinamento
Autostrada Genova-Gravellona Toce, uscita Ghemme, da cui si imbocca la Val Sesia in direzione Alagna fino a Varallo; qui a destra seguendo per Rimella,Fobello,Cervarolo si imbocca la Val Mastallone. Dopo alcuni km si attraversa il fiume su uno stretto ponte (località Barattina), quindi si arriva a Cervarolo, e poco oltre a Solivo Volta dove si può parcheggiare al termine delle case. A seconda della stagione e dell'innevamento, è possibile proseguire lungo la strada, ora asfaltata, che raggiunge la località Le Piane.
Descrizione

Da Solivo Volta, si segue la mulattiera indicata su un muretto dal cartello del sentiero 620 per Massa del Turlo. La mulattiera ciottolata sale fra le case e poi si inoltra nel bosco abbastanza fitto. Si interseca una volta la strada carrozzabile per le Piane di Cervarolo, la si attraversa e si riprende a salire con buona pendenza nel bosco; quando si incontra una la seconda volta la strada, si è alle Piane di Cervarolo, bella località di prati costellati di graziose baite.
Si prosegue in direzione sud fra le case sino al termine dello sterrato, in fondo è ben visibile la meta finale e il percorso da seguire. Si tocca l’ultima baita e si entra per un breve tratto in una rada fascia boscosa, sino ad un ripiano dove è presente un crocevia di sentieri. Si continua sul segnavia 620 che inizia progressivamente a salire verso la dorsale della Cima di Ventolaro. Terminato il bosco si segue fedelmente il crinale, a tratti ripido, che conduce sulla modesta elevazione della Cima di Ventolaro 1619 m.
Una leggerissima discesa e poi si riprende a salire in maniera decisa, sempre sull’ampio costone per circa 200 m di dislivello, finchè questo spiana; si continua quindi verso est seguendo la sinuosa dorsale che poi riprende a salire verso sud e diventa un ampio pendio, che con la rampa conclusiva conduce alla grossa croce metallica della Massa del Turlo 1959 m.
Discesa dal percorso di salita, o eventualmente in traversata verso l’Alpe Camasca – Quarna Superiore (necessario avere qui una seconda auto).

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
andrea81
09/02/2020
10 mesi fa
7 anni fa
8 anni fa
12 anni fa
Link copiato